Ictus cerebrale, potenziata la Stroke Unit del San Camillo: servizi attivi anche weekend

L'Azienda Ospedaliera è ormai struttura di riferimento per il centro-sud della regione e per la terapia intensiva e semi intensiva

Nuovi locali, posti letto e apparecchiature tecnologiche all’avanguardia per il reparto di cura e prevenzione dell’ictus cerebrale (Stroke Unit) dell’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini struttura di riferimento per il centro-sud della Regione Lazio e per la terapia intensiva e semi intensiva. Dallo scorso fine settimana gli ambulatori sono operativi anche weekend grazie all’acquisto di una nuova TAC e Risonanza Magnetica e a un importante piano delle assunzioni.

Il Presidente Francesco Rocca ha commentato: “Una giornata importante per la grande comunità umana e professionale del San Camillo-Forlanini. Grazie all’acquisto di una nuova Tac e di una nuova Risonanza Magnetica, abbiamo garantito l’apertura dei servizi ambulatoriali anche nei fine settimana grazie a un investimento di 27 milioni per l’assunzione di nuovo personale”.

“Il San Camillo ha una sfida importante per la complessità delle cure, la Regione ci sostiene e ci consente di assumere personale. Noi oggi riusciamo con queste aperture ad aumentare la nostra capacità di rispondere ad una emergenza anche extra San Camillo. Siamo diventati ufficialmente un hub regionale per i grandi traumi e le emergenze, lo siamo già per la rete ictus, la chirurgia dei trapianti e lo stiamo diventando per le cure”, ha dichiarato il Direttore Generale Narciso Mostarda.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Digiuno intermittente, quali sono gli effetti positivi e le controindicazioni

Esistono diversi protocolli di digiuno intermittente che negli ultimi tempi stanno spopolando. Ecco rischi e benefici

I “superbatteri” stanno battendo la medicina: non riusciamo più a curare infezioni banali

La farmacoresistenza uccide più dell’HIV, della malaria e della tubercolosi messe insieme. Lo studio su Lancet

Fuoco di Sant’Antonio, il vaccino è l’arma migliore per prevenirlo: la campagna

Invecchiare, sì, ma nel modo giusto e prestando attenzione alla propria salute attraverso sane pratiche di prevenzione

Flavia operata d’urgenza a 16 anni, la lettera di papà Luca ai medici che l’hanno salvata

Luca ha scelto di ricambiare in prima persona, andando a donare il plasma dopo la fine della degenza della figlia durata dieci giorni

Melanoma uveale, raro e letale: ecco le nuove linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità

Un tumore raro che ha una elevata tendenza a dare metastasi, in particolare al fegato, con conseguente alta mortalità

Trapianti, il San Camillo si conferma eccellenza: il Centro regionale ottiene la certificazione ASHI

Il prestigioso riconoscimento è stato riconfermato quest'anno al Laboratorio di Tipizzazione tissutale ed immunologia dei trapianti
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -