Gaeta – Presentati gli appuntamenti per i festeggiamenti dei Santi Patroni

Un ritorno in grande stile per l’ atteso evento, dopo le difficoltà affrontate a causa della pandemia da Covid 19

Presentati attraverso una conferenza stampa nell’aula consiliare i festeggiamenti civili e religiosi per la ricorrenza dei Santi Patroni di Gaeta e dell’Arcidiocesi Erasmo e Marciano in programma a giugno. Un ritorno in grande stile per l’ atteso evento, dopo le difficoltà affrontate a causa della pandemia da Covid 19 e l’interruzione della festa civile. Il comitato organizzatore, formato da volontari di tutta la città, in accordo con l’Arcivescovo, il Parroco della Basilica Cattedrale, il Sindaco e l’Amministrazione comunale si è costituito nell’Associazione di Promozione Sociale “Santi Erasmo e Marciano” – Gaeta (ETS). Animati dalla passione per la storia della propria città e da quella delle sue tradizioni religiose, dalla devozione ai Santi Patroni e da un instancabile impegno, gli stessi si sono così attivati per l’organizzazione dei festeggiamenti, non solo attraverso la raccolta delle offerte, ma anche riannodando i fili del dialogo e della collaborazione con tutte le attività commerciali e produttive, nonché con tutte le associazioni presenti sul territorio per ottenere nuove sinergie al fine di tutelare, accrescere e tramandare questa antica tradizione. Uno sforzo organizzativo che vede in prima fila anche il Sindaco Cristian Leccese e l’Amministrazione Comunale che ha creduto e voluto fortemente una “rinascita” della tradizionale iniziativa. Il risultato è un programma caratterizzato da significativi contenuti, frutto di una efficace sinergia tra Comune, Consiglio Regionale del Lazio, APS “Santi Erasmo e Marciano” e Confcommercio Lazio Sud Gaeta.

«Mi ritengo soddisfatto – evidenzia il Primo Cittadino – perché la nostra Amministrazione è operativa e si è dedicata a 360° a supporto degli stimoli, degli input arrivati dal Comitato Festeggiamenti che ha voluto con forza e determinazione riprendere in mano l’organizzazione dell’evento. Lo abbiamo fatto e lo stiamo facendo nella piena consapevolezza che ciò rappresenti l’ energia, l’operatività di un territorio che deve essere spronato sempre di più. Ringrazio l’ Arcidiocesi, la Basilica Cattedrale, il Comitato Festeggiamenti e Confcommercio Lazio Sud Gaeta per l’impegno e la dedizione con cui si stanno prodigando per l’importante iniziativa». «Dalla nostra prima riunione il nostro intento è stato quello di rilanciare la festa, conferendole una nuova veste, inserendo alcuni elementi di novità – dichiara l’ assessore ai Grandi Eventi Angelo Magliozzi – Oltre alle tradizionali bancarelle ci saranno anche gli stand di artigiani e produttori che arricchiranno il percorso; il Luna Park, per i giovani e per i bambini, con delle giostrine che saranno posizionate nella Villa Traniello; altro elemento importante, l’apertura straordinaria per i due giorni di festa dei siti di interesse storico e culturale. Un sentito ringraziamento è rivolto all’inedita sinergia tra Amministrazione comunale, Regione, Camera di Commercio e Comitato Festeggiamenti». Particolarmente attiva per l’organizzazione dei festeggiamenti anche Confcommercio Lazio Sud il cui Presidente Anthony Reale e la Vice Presidente Valeria Aprile affermano che «siamo stati coinvolti dal Comitato per un sostegno dal punto di vista commerciale e con sensibilità ed entusiasmo allestiremo in via Annunziata la Fiera dei Santi Patroni, un mercatino che vedrà protagonisti artigiani e produttori di prodotti tipici di valore. Questo è il primo anno di collaborazione e l’intento è quello di continuare poiché riteniamo importante fare rete tra associazioni, Comitati e Comune di Gaeta».

Diversi e intensi i previsti appuntamenti religiosi tra cui il 30 maggio per il Corpus Domini la processione eucaristica da Piazza Trieste verso la Basilica Cattedrale. All’arrivo, presso il Campanile, benedizione eucaristica e atto di affidamento ai Santi Patroni Erasmo e Marciano. Quindi il 1° giugno la celebrazione eucaristica nella Cattedrale con la tradizionale offerta dei fiori e dei ceri ai Santi da parte del Sindaco di Gaeta. Il 2 giugno la solenne processione. «Nell’anno dedicato alla preghiera in preparazione al Giubileo del 2025 e nel solco di quanto il nostro Arcivescovo ha proposto nella Lettera pastorale “Pescatori di Luce”– commenta il Parroco Don Antonio Centola – i festeggiamenti in onore dei Santi Erasmo e Marciano, Patroni della Città e dell’Arcidiocesi di Gaeta, offriranno a noi tutti l’opportunità di riflettere sulla preghiera quale “forza dei martiri. E’ quindi con somma gioia che ci apprestiamo a vivere gli eventi religiosi, tradizionali nel segno di una radicata, profonda devozione che la comunità nutre per i Santi Patroni». Spiccata soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’ APS “Santi Erasmo e Marciano” Alessio Buonomo: «Finalmente dopo circa due anni si ritorna alla tradizione e ad onorare i nostri Santi Patroni. Ringrazio sinceramente la Regione Lazio, il Comune di Gaeta, la Confcommercio e tutti gli operatori commerciali, le aziende e le associazioni di categoria della città per l’entusiasmo, la collaborazione e la disponibilità dimostrata nell’organizzazione di questi festeggiamenti, nella speranza che i gaetani riscoprano non solo la devozione verso i nostri Santi, ma anche l’orgoglio delle proprie origini e il senso di appartenenza ad una comunità antica e nobile». Tanti gli eventi inseriti nel ricco cartellone dei Festeggiamenti tra cui il 1° giugno anche il Palio del Mare organizzato dall’associazione Vogamare. E poi il giro per il quartiere della Dixieland Jazz Band Band di Roma e uno spettacolo musicale al Molo Santa Maria. Il 2 giugno lo spettacolo “Donnerante” in Piazza Annunziata e alle 22 al Molo Santa Maria l’ atteso concerto di LDA. A concludere il grandioso spettacolo piro-musicale, vera e propria novità dalla scogliera di Punta Stendardo.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Week end di musica per “Novecento. Un secolo da scoprire”: il programma

Questa settimana due gli spettacoli che si terranno presso l'arena del Museo Cambellotti con programmi molti diversi

“Cisterna 1944”, la presentazione del libro che celebra gli 80 anni della liberazione della città

il libro è anche un tributo al sacrificio e alla tenace resilienza di un’intera comunità che ha sopportato indicibili patimenti e lutti

Il potere della fotografia e il sogno di una bambina divenuto realtà: Veruschka Baudo si racconta

Da bambina voleva fotografare le top degli anni '80 e '90. Oggi è una pluripremiata fotografa ritrattista che colleziona successi

Maggio Sermonetano: domenica protagonisti i bambini e le musiche del sud Italia

Dalla mattina ci sarà l’apertura delle mostre d’arte alla Loggia dei mercanti, chiesa di San Michele Arcangelo nelle vie del paese

Amazon sceglie Sperlonga per “Regina del Sud”, la nuova serie targata Lux Vide

Piena soddisfazione per la Latina Film Commission, che ancora una volta riesce a mettere a segno un colpo vincente per la provincia pontina

Reading Party, domenica nello spazio LatinadAmare l’evento di Letture Agonistiche

Dalle ore 17 l'appuntamento per gli amanti dei libri: aree tematiche e due ore a disposizione da dedicare alla lettura
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -