Violenza sessuale e tentata rapina ai danni di una 30enne: fermato un senza fissa dimora

L'indiziato è un 26enne tunisino senza fissa dimora. Le indagini della Polizia hanno permesso di risalire alla sua identità

La Polizia di Latina, nel pomeriggio di ieri, 25 maggio, d’iniziativa, ha rintracciato e sottoposto a fermo d’indiziato di delitto un 26enne tunisino senza fissa dimora, gravemente indiziato di violenza sessuale e tentata rapina ai danni di una 30enne.

Le indagini condotta dalla Squadra Mobile di Latina hanno avuto origine nella notte del 12 maggio scorso, quando una Volante della Polizia è intervenuta in Via dei Volsci, dove era in corso una lite tra una donna ed un uomo.

Dalle prime informazioni apprese sul posto, è stato possibile appurare come il 26enne abbia avvicinato la ragazza sotto il portone di casa, tentando un approccio fisico. Alle resistenze di quest’ultima, il giovane si sarebbe impossessato della sua borsa per poi fuggire.

Dopo averlo inseguito per un breve tratto, la ragazza è tornata verso l’ingresso di casa e lo ha trovato nuovamente lì. In quel momento, sono arrivati i poliziotti delle Volanti, davanti ai quali il ragazzo ha inscenato un goffo tentativo di scuse.

La successiva visione delle immagini estrapolate da una telecamera posizionata nell’androne del palazzo dove risiede la trentenne ha consentito alla Squadra Mobile di raccogliere gravi indizi di responsabilità a carico dell’indagato, permettendo di riscontrare le dichiarazioni della donna in merito ai palpeggiamenti e ai baci subiti, così come alla sottrazione della borsa.

Nel pomeriggio di ieri, il 26enne è stato rintracciato in città nei pressi della stazione delle autolinee e, al termine degli atti di rito, è stato tradotto in carcere in attesa del giudizio di convalida da parte del giudice del Tribunale di Latina.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Minaccia l’ex e i familiari perché non accetta la fine della relazione: arrestato un 23enne

Cisterna - L'uomo rintracciato presso la sua abitazione, tentava invano di sottrarsi ai Carabinieri nascondendosi all’interno di un armadio

Priverno – Incidente della notte a causa dell’asfalto bagnato: ferita una 21enne di Roccagorga

La donna mentre stava guidando, a causa delle avverse condizioni atmosferiche, ha perso il controllo dell’autovettura

Anni di violenze verso la ex e la minaccia di togliersi la vita con i figli: arrestato

Latina - L'uomo è stato arrestato dopo aver minacciato di schiantarsi con l'auto con a bordo i figli avuti con l'ex

Morti sul lavoro, nel primo mese del 2024 già 45 vittime: crescono le denunce di infortunio

Il report dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro e Ambiente Vega Engineering. Il settore delle costruzioni quello più colpito

Trovato in casa della madre nonostante il divieto, in manette un 54enne

Priverno - Secondo le ricostruzioni dei Carabinieri l'uomo avrebbe violato il provvedimento 4 volte nel mese di febbraio

Spaccio e rapporti con la criminalità organizzata, scattano due misure di sorveglianza speciale

Indagine portata avanti dai poliziotti del Commissariato di Gaeta, in collaborazione con la sezione della Divisione Polizia Anticrimine
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -