Trapianti, il San Camillo si conferma eccellenza: il Centro regionale ottiene la certificazione ASHI

Il prestigioso riconoscimento è stato riconfermato quest'anno al Laboratorio di Tipizzazione tissutale ed immunologia dei trapianti

L’Accreditamento Internazionale ASHI: American Society for Histocompatibility and Immunogenetics, prestigiosissimo riconoscimento, è stato riconfermato quest’anno al Laboratorio di Tipizzazione tissutale ed immunologia dei trapianti del Centro Regionale Trapianti Lazio – AO San Camillo Forlanini di Roma.

“Nel 2024, ad oggi, abbiamo realizzato 123 trapianti. Il nostro personale e le nostre tecnologie, tra cui l’uso innovativo della biopsia liquida e dei dispositivi per il monitoraggio del DNA libero, sono all’avanguardia in termini di efficienza”. – Spiegano dal San Camillo.

“Siamo orgogliosi di aver ottenuto questa prestigiosa certificazione internazionale statunitense, da una Società Scientifica estremamente selettiva e rigorosa nella valutazione degli standard operativi e che certifica alta qualità e performance di eccellenza in questo settore”, spiega il Direttore Generale Narciso Mostarda, che prosegue: “La completezza, il rigoroso lavoro e gli straordinari risultati ottenuti dal nostro gruppo sono stati riconosciuti da Ashi, rappresentando così una garanzia e un vantaggio per il paziente trapiantato, che può contare sulle innovazioni tecnologiche e sulla competenza di un centro di eccellenza della Regione Lazio”.

“L’American Society for Histocompatibility and Immunogenetics ha documentato la grande professionalità e la dedizione del nostro personale. In modo particolare sono stati certificati tre elementi: accuratezza di procedura, estrema precisione e attualità con cui vengono condotti tutti gli studi immunologici pre-trapianto, dal processo donativo al monitoraggio post trapianto”, ha aggiunto Mariano Feccia, Direttore del Centro Regionale Trapianti del San Camillo.

“Un grande grazie a tutti i nostri collaboratori per il loro impegno continuo nel migliorare la qualità della vita dei pazienti trapiantati e nel promuovere la cultura della donazione”. – Concludono dal San Camillo.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Rinite allergica: sintomi, cause e possibili complicanze di un disturbo molto diffuso

Se ne può soffrire in alcuni mesi, nel caso di allergeni stagionali, oppure tutto l'anno nel caso di allergeni non legati alla stagione

Conferenza dei sindaci sulla sanità, tutte le novità per la Asl

"Mi sento di affermare che nel piano Cenciarelli ci sono moltissimi elementi innovativi, al passo con i tempi"

Salute in un click, è disponibile il Fascicolo Sanitario Elettronico: ecco tutte le novità

I cittadini potranno consultare i propri referti medici, prenotare prestazioni, pagare i ticket e scegliere o revocare il medico di famiglia

Epidermolisi bollosa ereditaria, come la grave malattia genetica impatta su pazienti e famiglie

Non è solo una malattia della pelle ma una condizione che coinvolge profondamente l’intero nucleo familiare

Benessere fisico di atleti con disabilità, due giorni di test a Latina

Test strumentali non invasivi. Lo screening avrà la durata di 12 mesi, in questo lasso di tempo sarà monitorato il sistema posturale

“Child Abuse, l’infanzia e i diritti negati”: una rete per la cura nei casi di sospetto abuso

Organizzato un convegno per far luce su un fenomeno che oggi, molto più rispetto al passato, emerge in tutte le sue criticità
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -