Terracina – Disponibile la Carta dei Servizi per l’Assistenza Specialistica Scolastica

I Servizi di Assistenza Specialistica Scolastica sono interventi e prestazioni di carattere socio-educativo erogati

È disponibile per la prima volta a Terracina la Carta dei Servizi per l’Assistenza Specialistica Scolastica. La Carta dei Servizi è un documento di grande importanza perché sancisce i principi e le regole di comportamento dell’Azienda Pubblica per tutelare le esigenze degli utenti. In sostanza è un patto tra chi eroga il servizio e i cittadini che lo utilizzano, che hanno così l’opportunità di conoscere, scegliere, partecipare e verificare quanto fornitogli, contribuendo all’evoluzione dei servizi in un’ottica di crescita e di miglioramento continuo. Al tempo stesso la Carta dei Servizi è utile al Comune come strumento di programmazione e verifica delle proprie scelte organizzative. Uno strumento che risulta strategico ancor più considerata l’importanza del servizio: l’assistenza specialistica scolastica per l’autonomia e la comunicazione di alunni con disabilità. I Servizi di Assistenza Specialistica Scolastica sono interventi e prestazioni di carattere socio-educativo erogati prevalentemente presso le scuole, ma con possibilità di estendersi anche ad altre realtà territoriali in relazione al progetto di integrazione scolastica. La finalità principale del servizio è quella di sviluppare una cultura dell’inclusione sia nell’ambito del progetto educativo realizzato nel contesto scolastico sia all’interno della più vasta rete sociale con cui tale progetto di volta in volta va a collegarsi. Un intervento di tipo specialistico che riguarda l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione dell’alunno con personale qualificato. Attraverso questo servizio si vuole garantire il diritto all’educazione e all’istruzione dei minori con disabilità sviluppando le loro potenzialità nell’apprendimento, nella comunicazione, nelle relazioni e nella socializzazione.

«Obiettivo di questa Carta è che diventi normale per il cittadino conoscere sia i servizi ai quali ha diritto sia i limiti delle sue aspettative. Un contatto ancora più diretto tra cittadini ed Ente che ci consente di rispondere sempre meglio alle esigenze dei ragazzi e delle loro famiglie. Un altro tassello nel nostro percorso all’insegna della trasparenza», ha dichiarato l’Assessore ai Servizi Sociali Sara Norcia.

«Questo è un altro passo che ci permette di stare accanto alle persone più fragili e alle loro famiglie, con un dialogo diretto tra chi eroga il servizio e chi ne usufruisce. Un segnale di attenzione ancora maggiore che ci permette di comprendere meglio le esigenze e le richieste», ha dichiarato il Sindaco Francesco Giannetti. ​

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Osserfare, dati Movimprese nel II trimestre 2024: numeri positivi per la provincia di Latina

Il bilancio nei territori di Frosinone e Latina è positivo per 770 imprese. Maggiore l'avanzo trimestrale con una crescita del 21% a Latina

Legge Condoni Edilizi, Ciacciarelli: “Superata disparità di trattamento per i cittadini”

"Proposta frutto del lavoro tra l’assessorato all’Urbanistica e la Commissione, grazie al quale siamo riusciti a completare l’iter"

Polizia Locale, l’Accademia regionale è realtà

"Il nostro auspicio è che il maggio numero di Enti Locali possa aderire per avere personale sempre più preparato"

Cisterna – Iniziati i lavori per il risanamento dell’abside della chiesa nel cimitero

L’intervento consentirà di eliminare le infiltrazioni di acqua piovana all’interno della chiesa cimiteriale e di risanare l’abside

Sermoneta – Comune-Anc, una collaborazione solida al servizio della comunità

L'Amministrazione Comunale di Sermoneta prosegue il proficuo rapporto di collaborazione con l'Associazione Nazionale Carabinieri

Lazio Aggrega: il Tar accoglie il ricorso del Comune di Sabaudia

La Sentenza giunge dopo che la vicenda aveva provocato malcontento, soprattutto tra i giovani partecipanti al Bando
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -