Proposte oscene e ‘palpatine’ per evitare le multe: poliziotto nei guai

Formia - L'agente, in servizio in Campania, era solito fare avance e molestare sessualmente le automobiliste colte in contravvenzione

Dovrà subire un processo l’assistente capo della Polizia di Stato accusato di violenza sessuale e concussione aggravati. Si tratta di un di 60 anni, che deve rispondere dei reati ascritti davanti al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Nel corso dell’udienza davanti alla prima sezione, presieduta dal giudice Sergio Enea, il sostituto procuratore Valentina Santoro ha chiesto nove anni di reclusione

Secondo quanto ricostruito dalla Procura, nel 2018, ovvero nel periodo durante il quale il poliziotto di Formia era in servizio presso il distaccamento della polizia stradale di Cellole, durante una norma attività di controllo stradale, l’uomo avrebbe abusato sessualmente di due automobiliste; fatto aggravato dalla presenza, in auto, dei figli minori delle due donne. Si sarebbe inoltre macchiato, in entrambi i casi, del reato di concussione.

In una prima circostanza, l’8 marzo di quell’anno, l’assistente capo avrebbe fermato una donna che viaggiava con la bimba di 8 anni, seduta sul sedile anteriore del passeggero; durante la normale procedura di notifica delle infrazioni al codice della strada commesse dalla donna, avrebbe invitato la signora ad essere gentile con lui, tanto da indurlo a non comminare le sanzioni. Le avrebbe addirittura proposto di incontrarsi in un secondo momento, e nel mentre la palpeggiava sul seno e sulle cosce. Il tutto, ricordiamo, davanti alla figlia di 8 anni… Sempre nel 2018, poi, a Maggio 2018, un secondo episodio praticamente identico. Stavolta a Castel Volturno. In questo caso la malcapitata era in auto coi figli di 2 e 4 anni seduti sul sedile posteriore.

Circostanze entrambe denunciate dalle donne (probabilmente non le uniche però, visto che qualcuno, per vergogna, magari ha preferito non rendere la cosa pubblica) alla Squadra Mobile della Questura di Caserta, che ha disposto la sospensione dell’uomo dal servizio.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Ristretto ai domiciliari a Napoli, viene fermato a Gaeta dai Carabinieri: arrestato

Gaeta - Il giovane, senza alcun documento con sè, ha fornito a voce le sue generalità risultate poi essere false

Temporali e piogge sparse: domani allerta gialla su tutta la regione e le isole

Previste precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lazio settentrionale, orientale e isole Pontine

Deve scontare due anni per rapina e tentata estorsione in concorso, ai domiciliari un 61enne

L'uomo, residente ad Ardea ma di fatto domiciliato ad Aprilia, deve espiare la pena per il reato commesso a Roma nel 2009

Soldi in cambio di like e commenti? Non cadere nella truffa

Si tratta di una truffa che promette facili guadagni per compiere semplici attività a cui segue richiesta di denaro per sbloccare fondi

Ruba abbigliamento per 1.400 euro, denunciato un 31enne indiano

Formia - L'uomo si è reso protagonista di tre distinti furti commessi con violenza, due nel novembre del 2023 e uno più recente

Regione – 29enne operaio cade da un tetto e muore a causa dell’impatto al suolo

La tragedia si è verificata in un capannone a Campoleone, al confine tra Aprilia e Lanuvio. Indagini in corso
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -