Primo avvistamento nelle acque italiane del pesce scoiattolo: è una specie ‘aliena’

È molto probabile che l’arrivo dell’Holocentrus adscensionis nel Mediterraneo possa essere legato al trasporto marittimo

Avvistato a Trieste, nella riserva marina di Miramare, il pesce scoiattolo, prima osservazione di questo tipo per l’Adriatico e per le coste italiane, una specie aliena, notato grazie ad una prima segnalazione di subacquei durante un’immersione ricreativa, seguita poi da una serie di uscite di monitoraggio compiute dai ricercatori della riserva, fino alla sua identificazione.

Tutto è iniziato durante un’immersione notturna a Miramare, quando 4 osservatori subacquei del Nordè Diving Team si sono imbattuti per pochissimi secondi in un pesce dall’aspetto curioso. In una nota dell’area marina protetta spiegano: “Ne hanno tratto un breve filmato che è stato subito posto all’attenzione dei nostri ricercatori, che con gran sorpresa e rammarico hanno riconosciuto un pesce scoiattolo, specie dalle abitudini notturne che durante il giorno si nasconde in fessure o sotto le sporgenze, per entrare in azione di notte, quando si sposta solitamente su letti di sabbia e praterie, catturando soprattutto granchi e altri piccoli crostacei”.

È partita immediatamente la ricerca dell’esemplare per poter avere qualche immagine che consentisse un’identificazione certa della specie, “dopo oltre 200 minuti di monitoraggi subacquei, finalmente è stato possibile catturare immagini e video dell’individuo, un esemplare adulto di circa 16 centimetri- che è stato provvisoriamente determinato come Holocentrus adscensionis, la cui prima comparsa accertata nel Mediterraneo risale ad un avvistamento del 2016 a Malta”.

Secondo i ricercatori “al di là della specie, l’avvistamento di un esemplare di holocentridi rappresenta un fatto eccezionale: questa di Miramare è la prima osservazione non solo per l’Adriatico ma per tutte le acque costiere italiane. Originario dell’Atlantico occidentale, con distribuzione dalla Carolina del Nord al Brasile, compreso il Golfo del Messico, le Indie occidentali e i Caraibi, ma presente anche in alcune zone dell’Atlantico orientale, è molto probabile che l’arrivo dell’Holocentrus adscensionis nel Mediterraneo possa essere legato al trasporto marittimo: quando gli esemplari arrivano già da adulti, e questo potrebbe essere il caso di Miramare, si pensa arrivino nascosti nei piccoli spazi delle chiglie delle grandi navi”.

La sua proliferazione, aggiungono gli esperti, “rischia inoltre di essere ulteriormente agevolata dal graduale riscaldamento del Mediterraneo, che potrebbe portare a un’espansione dell’areale di questa specie aliena, analogamente a quanto sta succedendo al Sargocentron rubrum: anch’esso appartenente agli holocentridi, il pesce soldato è giunto nel Mediterraneo orientale attraverso il canale di Suez e nel giro di una decina d’anni è diventato una delle specie alloctone più invasive dell’area”.

Fonte www.dire.it (Agenzia di Stampa Nazionale)

- Pubblicità -
Simone Di Giulio
Simone Di Giulio
Direttore Responsabile Simone Di Giulio inizia a scrivere nel 2003 e nel 2006 entra nell’albo dei Pubblicisti dell’Ordine dei Giornalisti. Vanta diverse esperienze come redattore e corrispondente in alcuni quotidiani della provincia di Latina, come “Il Territorio” e “Il Tempo”. È stato direttore della rivista “Utopia Magazine”, del quotidiano online “Mondoreale” e caporedattore de “I Lepini”. Ha collaborato con alcune riviste e con enti pubblici ed ha partecipato come docente a corsi sulla comunicazione.

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Uccide la moglie a colpi di pistola: non sopportava fosse malata di Alzheimer

Arezzo - Autore dell’omicidio un 80enne, mentre la vittima, malata da diverso tempo, aveva 72 anni. Arrestato l’uomo

Auto si schianta contro un’abitazione e si ribalta: 18enne vola fuori dall’abitacolo, morta sul colpo

Caserta - Inutili i soccorsi per la vittima. Ferite gravemente altre due ragazze che erano a bordo, entrambe 34enni

Travolto e schiacciato da un mezzo agricolo: 18enne muore davanti ad un collega

Lodi - Inutili i tentativi di soccorso, il ragazzo non ce l'ha fatta. L'altro giovane che ha assistito all'incidente ha accusato un malore

Spara e uccide l’anziana madre, poi si barrica in casa e si toglie la vita

Ancona - Il 51enne soffriva di disturbi psichici. Dopo aver ammazzato la madre ha avvisato il fratello del gesto

Colto da malore mentre fa immersione: sub muore in mare sotto gli occhi della sorella

Gallipoli - A dare l'allarme è stata appunto la familiare, insospettita perché la boa del sub era ferma da troppo tempo nello stesso punto

Litiga con la madre e la uccide accoltellandola alla schiena: fermato il 27enne

Cagliari - A lanciare l'allarme il marito della vittima che, al momento dell'aggressione, si trovava in un'altra stanza
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -