Perequazione, in commissione urbanistica l’ok alla testo definitivo della proposta di delibera

La dichiarazione dell’assessore all’Urbanistica Annalisa Muzio: "Grande soddisfazione per l’approvazione di questo testo"

Ieri mattina, nella commissione urbanistica presieduta dal consigliere Roberto Belvisi, è stato approvato il testo definitivo della proposta di delibera sulla variazione alle norme tecniche attuative del piano regolatore generale per l’introduzione dell’istituto della perequazione.

“Esprimo grande soddisfazione – dichiara l’assessore all’Urbanistica Annalisa Muzio – per l’approvazione di questo testo da parte dei consiglieri. Il risultato di oggi, che definirei storico, tenuto conto che si era tentato in passato di procedere alla variazione senza mai sortire effetto alcuno, è stato possibile in seguito alle istanze dei consiglieri Alessandro Porzi, Giuseppe Coluzzi e del presidente Roberto Belvisi, ma è stato portato avanti da tutta commissione, che ringrazio, e dagli uffici che hanno lavorato efficacemente per adottare le modifiche ratificate e presentate nuovamente nella seduta di questa mattina ai commissari. Con l’introduzione della perequazione, istituto fondamentale per la pianificazione, il Comune di Latina potrà finalmente dotarsi di uno strumento che è essenziale anche per il corretto funzionamento dei poteri delegati a seguito della firma della Convenzione regionale sulle competenze urbanistiche del nostro Comune. L’obiettivo di questa amministrazione, infatti, è proprio quello di rimuovere ogni ostacolo connesso alla programmazione urbanistica. L’attuazione avverrà mediante la successiva adozione del regolamento perequativo, già in corso di elaborazione, degli strumenti urbanistici esecutivi, compresi programmi integrati e piani di recupero, basati appunto sui criteri di perequazione, compensazione, premialità ed espropriazione, estesi all’intero comprensorio o parte di questo nei comprensori R0-R1-R2-R3- R4-R5-R6-R7-R8-R9-R10-R11-Q1-Q2-Q3-Q4-Q5. Finalmente – conclude Muzio – si introduce anche il criterio della perequazione territoriale che ci permetterà di distribuire in modo equo fra tutti i proprietari delle aree e degli edifici oggetto di trasformazione urbana, i vantaggi e gli oneri determinati dalle scelte di pianificazione. Il documento, dopo la apposizione dei necessari pareri, tornerà per un mero passaggio formale in commissione per poi approdare al prossimo consiglio comunale”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Elezioni – La Lega presenta l’on. Giovanna Miele e il generale Vannacci candidati in Europa

La presentazione in una conviviale serata a Latina Lido. La posizione di un no a un determinato tipo di green imposto da Bruxelles

Aprilia – Cantiere in via Scilla, l’attacco di Andrea Ragusa sui lavori non terminati

"In caso di incendio, potrebbe rappresentare un pericolo per le abitazioni limitrofe e sicuramente sempre, un ricettacolo di animali"

Progetto “Scuole sicure”: telecamere, controlli e lezioni di prevenzione con i fondi del Ministero

Sermoneta - L’ampliamento del sistema di videosorveglianza di Sicurezza Urbana è stato integrato con quello già esistente

Patti di collaborazione fermi e nessun coordinamento: la denuncia di Lbc

"Non solo non esiste una specifica delega assessorile che se ne occupi ma non c’è neppure una chiara volontà"

Sermoneta – Lina Mammaro si presenta alla cittadinanza

Sono intervenuti anche il candidato sindaco Giuseppina Giovannoli ed altri candidati al consiglio comunale nella lista “Per Sermoneta”

Partecipazione e il bene comune: parole d’ordine per “Insieme per Sermoneta”

"Una politica che affronta la complessità dei cambiamenti con coraggio e competenza", la proposta elettorale
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -