Liste d’attesa troppo lunghe e problemi di accesso alle cure: la battaglia dei sindacati

Nei pressi dell'ospedale Santa Maria Goretti SPI CGIL Frosinone Latina CGIL Frosinone Latina hanno organizzato un presidio di protesta

Il protrarsi e l’allungarsi delle tempistiche per le liste d’attesa a livello sanitario sta diventando un problema sempre più impellente per quanto riguarda il comprensorio di Latina e Frosinone, come nel resto del Lazio.

L’obiettivo della riduzione delle liste, previsto dal Piano regionale, non è stato al momento raggiunto secondo i sindacati, che hanno deciso di manifestare per far conoscere le proprie ragioni. A questo proposito, nella giornata odierna lo SPI CGIL Frosinone Latina con il Segretario Beatrice Moretti e la CGIL Frosinone Latina rappresentata dal Segretario Giovanni Salzano, hanno organizzato un presidio nei pressi dell’ospedale Santa Maria Goretti. Un momento di aggregazione e di protesta per cercare di smuovere la situazione per quanto riguarda i tempi lunghi per accedere alle cure e il rilancio della sanità pubblica. Ulteriori presidi sono previsti per il 21 febbraio davanti la palazzina della Direzione Generale della ASL di Frosinone e il 27 febbraio presso il Distretto Sanitario di Gaeta.

“Si fa cassa risparmiando sulle cure, l’equilibrio si trova risparmiando sulle cure e le prestazioni e non finanziando il servizio sanitario. – dichiara Beatrice Moretti, Segretario SPI CGIL Frosinone Latina – Lo SPI interviene perché chi usufruisce di più della sanità sono i malati cronici e quelli più fragili. Sono le persone che purtroppo devono rinunciare a curarsi. La situazione è diventata veramente insostenibile, – prosegue Moretti – noi nelle nostre sedi riceviamo tante persone e tante richieste d’aiuto. Per non parlare dei Pronto Soccorso: si dice che sono intasati dalle persone anziane, ma queste non trovano le risposte. Alla campagna per l’abbattimento delle liste d’attesa abbiamo affiancato un servizio che viene garantito dagli sportelli sociali che abbiamo attivato nelle nostre sedi. Non soltanto presidi ma anche tutela individuale. La persona che va a prenotare la prestazione, – conclude Beatrice Moretti – e che si vede offrire una data non congrua, si rivolge ai nostri sportelli sociali e noi attiviamo tutto il percorso di tutela”.

Un problema questo che interessa anche il mondo della politica, impegnato a trovare delle soluzioni per ridurre i tempi delle liste d’attesa e nuove possibilità di accesso alle cure. Al presidio era presente la consigliera comunale del PD Latina Valeria Campagna, che ha così parlato ai nostri microfoni: “Ringrazio lo SPI CGIL che ha organizzato questo presidio qui a Latina e ne organizzerà altri nella regione. Anche la nostra presenza come Partito Democratico è di sostegno a questa iniziativa e di una battaglia comune che va fatta che è quella sulla sanità, che anche le opposizioni unite stanno facendo in Parlamento. Anche a livello regionale vediamo che il sistema che va dalla Meloni al governo Rocca va di fatto a smantellare la sanità pubblica con continui investimenti solo sul privato. Sul tema delle liste d’attesa vediamo come ormai stia diventando sempre più difficile per le persone avere un accesso dignitoso alle cure, in tempi ragionevoli. Quello che ormai si sta configurando, – conclude Campagna – è un sistema per cui in questo Paese si cura solo chi ha i soldi per farlo. Questo è chiaramente contrario alla Costituzione e al nostro SSN. Il nostro impegno sarà a tutela del Servizio Sanitario e anche per un rafforzamento della sanità pubblica, con investimenti sulla sanità territoriale e di prossimità”.

- Pubblicità -
Luigi Calligari
Luigi Calligari
Giornalista ODG Lazio. Laureato Magistrale con Lode in Media, comunicazione digitale e giornalismo presso Coris Sapienza. Appassionato di sport e giornalismo. Collabora anche con la testata Mondore@le Quotidiano

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Deve scontare 8 mesi per spaccio, in manette un 50enne

Fondi - L'arresto ottemperanza all’ordine di esecuzione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma

Aprilia – Nuovi controlli ad “Alto Impatto” sul territorio

Arresti, denunce e controlli da parte dei Nas durante l'ultima operazione ad Alto Impatto sul territorio: il bilancio

Anniversario morte Vittorio Iacovacci, la commemorazione

Hanno presenziato alla cerimonia anche Autorità civili e militari fra cui i commilitoni del defunto provenienti dal 13° Reggimento Gorizia

Temporali e venti forti, da stanotte scatta un’allerta gialla per maltempo

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibili grandinate e forti raffiche di vento

Contrasto all’occupazione abusiva di case, ritrovata della droga nascosta

In via Bruxelles ritrovati 76 grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish e materiale vario per il confezionamento delle dosi

Cisterna si ferma per l’ultimo saluto a Nicoletta e Renèe

Tutta la città si è stretta nel lutto e nel dolore della famiglia. Nicoletta e Renèe saranno tumulate nel cimitero di Cisterna
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -