L’artista internazionale Giuseppe Supino premiato dal sindaco Gianluca Taddeo

Il primo cittadino ha consegnato una pergamena celebrativa al professore per ricordare l'impegno e la passione che caratterizzano le sue opere

Il Sindaco di Formia Gianluca Taddeo ha consegnato nel pomeriggio di ieri una pergamena celebrativa al professor Giuseppe Supino, artista di fama internazionale, per ricordare il grande impegno e la passione che caratterizzano le sue opere, con cui l’illustre cittadino formiano, attraverso la propria pittura, ha mostrato l’anima ed il cuore dell’essere umano.

“Le opere del maestro Supino – ha dichiarato il sindaco Gianluca Taddeo, che ha fatto visita al maestro presso la sua abitazione, accompagnato dagli assessori Giovanni Valerio (Turismo) e Marcello Anastasio Pugliese (Urbanistica) – trasmettono tutta la sensibilità d’artista autentico che mediante i tratti unici ed irripetibili della sua narrazione figurativa, ci proietta in una dimensione in cui traspare il racconto della vita dell’uomo, dei suoi sentimenti, in una continua ricerca dell’altro. Un vero talento, formatosi sotto la guida del grande pittore De Chirico, che testimonia tutta la grandezza e la sensibilità dell’autore, a cui rivolgiamo il nostro ringraziamento per averci fatto ammirare la sua eccellente produzione artistica, facendoci rivivere in moltissimi volti dei personaggi e dei luoghi le immagini ed atmosfere delle tradizioni della cultura millenaria della nostra città, a cui la sua arte è indissolubilmente legata”.

Ribattezzato nel corso della sua carriera “Il Pastore dei Monti Aurunci”, pluripremiato in diversi concorsi nazionali e internazionali e che ha inoltre ricevuto l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italia, il maestro, nonostante le 93 primavere, ancora delizia il suo pubblico con opere suggestive come accadde in occasione della mostra allestita nella sala “Falcone-Borsellino”, in cui furono esposte le sue cento opere e grafiche, frutto di un’attenta lavorazione realizzata con la tecnica figurativa. E anche nell’altro evento “Mostrare, Narrare, Evocare un abbraccio del Maestro Giuseppe Supino alle Staffette della Memoria”, ospitato lo scorso anni nei locali del Punto IAT per celebrare il 79esimo anniversario della Liberazione di Formia. La manifestazione vide coinvolti gli alunni della classe terza A dell’Istituto Comprensivo ‘Alighieri’ di Formia che hanno mostrato, attraverso una sequenza di tavole scrittografiche, il racconto dei propri nonni, rapportandosi, contemporaneamente, con l’arte del Maestro Supino, che ha esibito alcune delle sue opere più rappresentative, omaggiate alla città di Formia, realizzate con la tecnica della sanguigna, in un tributo comune al nostro territorio.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Prende forma a Fondi il Centro Diurno e Caffè Alzheimer del Sovrambito LT4+LT5

In via Occorsio gli spazi per un massimo di 30 persone affette da questa malattia neurodegenerativa e per i rispettivi familiari

Lo spreco alimentare aumenta l’inquinamento, ecco le regole per evitarlo

In Italia si evince come lo spreco alimentare sia generato per il 70% dal consumo domestico e da quello fuori casa

70° Stormo, una giornata dedicata alla sicurezza del volo: l’incontro

Al via il primo incontro sulla prevenzione e sulla cultura della sicurezza del volo tra operatori militari e civili del territorio pontino

Mega-ponte del 25 aprile e Primo maggio, cos’è lo ‘spring break’ che conquista l’Italia

La vicinanza dei ponti ha spinto molti italiani a meditare una pausa che somiglia molto allo 'spring break' che si fa in tanti paesi europei

Scuola Ferrovia e Stop al Vandalismo: l’evento alla Stazione ferroviaria di Formia

Si svolta la fase conclusiva del progetto che ha coinvolto oltre mille studenti dei diversi istituti del territorio

Primo Maggio a Latina, i sindacati: “In piazza per ribadire un futuro di lavoro dignitoso e sicuro”

Cgil, Cisl e Uil: "Una ricorrenza che ha attraversato i secoli, pretendendo il riconoscimento della dignità di milioni lavoratori"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -