Intelligenza artificiale e sapienza del cuore, l’incontro a Formia

L’appuntamento formativo voluto da Ucsi Lazio, Ordine dei giornalisti del Lazio e Ufficio Comunicazioni sociali dell’arcidiocesi di Gaeta

Si svolgerà venerdì 26 gennaio nella Sala Ribaud del Comune di Formia, in via Vitruvio n. 190, il corso professionale per giornaliste e giornalisti dal titolo “Intelligenza artificiale e sapienza del cuore: per una comunicazione pienamente umana”. L’appuntamento formativo voluto da Ucsi Lazio (Unione cattolica stampa italiana), Ordine dei giornalisti del Lazio e Ufficio Comunicazioni sociali dell’arcidiocesi di Gaeta, prende spunto dal tema scelto da Papa Francesco per la 58ma Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali. Il Messaggio sarà diffuso il 24 gennaio 2023, in occasione della memoria di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti.

Oggi l’intelligenza artificiale può aiutare i professionisti dell’informazione a raccogliere e analizzare grandi quantità di dati, a creare contenuti personalizzati e interattivi, a monitorare le fonti e le notizie false. Tuttavia un suo utilizzo scorretto può presentare anche dei rischi, come la perdita di controllo editoriale, la violazione della privacy, la minaccia alla libertà di espressione, la responsabilità etica e legale e, non per ultima, la precarizzazione del lavoro. Per questo è importante che i giornalisti siano formati e aggiornati sulle potenzialità e i limiti di questo strumento e al contempo siano consapevoli dei principi deontologici che devono guidare il loro operato. Introdurranno l’evento mons. Luigi Vari, arcivescovo di Gaeta, Gianluca Taddeo, sindaco del Comune di Formia, Guido D’Ubaldo, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, Stefano Ferrante, segretario dell’Associazione Stampa Romana e Maurizio Di Schino, presidente dell’UCSI Lazio.

Il corso si articolerà in quattro parti. La prima sarà dedicata alla presentazione del Messaggio di Papa Francesco da parte del direttore editoriale del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede, Andrea Tornielli. La seconda parte darà spazio ad interventi di esperti di intelligenza artificiale, giornalismo, lavoro e comunicazione digitale. Per l’occasione saranno a Formia: Alessandra Costante, segretaria generale della Federazione nazionale della stampa italiana (FNSI); Assunta Pelliccio, professoressa di Disegno e comunicazione visiva all’Università di Cassino e del Lazio meridionale; Fabrizio Arnone, giornalista e consulente di editoria digitale e content marketing.

La terza parte darà voce alle testimonianze di giornaliste e giornalisti impegnati nel territorio del Sud Pontino. Graziella Di Mambro, Giuseppe Mallozzi e Simone Nardone racconteranno le loro esperienze di professionisti nell’editoria locale e parleranno dell’impatto dell’intelligenza artificiale sul loro lavoro. Moderatori saranno don Maurizio Di Rienzo, direttore Ufficio per le comunicazioni sociali dell’arcidiocesi di Gaeta e Alessandra Aprile, giornalista e Ufficio Stampa del Comune di Gaeta. La quarta sessione sarà dedicata alla deontologia professionale. Andrea Balzanetti, componente del Consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, illustrerà i principi deontologici che devono guidare il lavoro giornalistico nell’era dell’intelligenza artificiale. Il corso di formazione professionale è gratuito e si svolgerà in presenza, con una capienza massima di 60 posti, nella Sala Ribaud del Comune di Formia, in Via Vitruvio n. 190. 

Le iscrizioni sulla piattaforma www.formazionegiornalisti.it sono consentite entro il 24/01/2024. Ai partecipanti verranno riconosciuti 5 crediti deontologici. Inoltre è previsto un esonero dal servizio per il personale docente della regione Lazio (decreto USR Lazio 2262/2023).

Il corso si inserisce tra le proposte formative e culturali che l’Ucsi Lazio e l’Odg Lazio si impegnano a diffondere sui territori della regione sempre più in sinergia con gli Uffici per le Comunicazioni Sociali delle diocesi del Lazio.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Scuola – Solo 420 gli iscritti al liceo del Made in Italy, ma cosa studieranno?

Letteratura, diritto ed economia. Ma il piano di studi è molto simile a un liceo delle scienze umane con indirizzo economico

Sicurezza sul lavoro, rafforzamento delle ispezioni e sanzioni: in arrivo il provvedimento

Viste le risultanze, saranno inoltre sbloccate nuove assunzioni per incrementare il contingente degli ispettori del lavoro

Cultura e legalità, la Polizia incontra gli studenti del Rosselli di Aprilia

L’incontro è stato fortemente voluto dalla dirigenza scolastica e dalla referente per la Legalità dell’Istituto prof. Sabrina Vento

Funerali Nicoletta e Renèe, l’omelia pronunciata da don Paride Bove

Le parole pronunciate da don Paride Bove, parroco di San Valentino, durante le esequie nella chiesa di Santa Maria Assunta in cielo

Regione – Phase Out Civitavecchia, Rinaldi: “Tempi maturi per dare le giuste risposte” 

"Un tavolo necessario, che in qualche modo guarda al futuro di Civitavecchia, polo strategico per tutta la regione"

Fondi efficientamento energetico ai piccoli comuni, Ecosfera: “Opportunità da cogliere”

Tomassetti: "In questo modo si potranno migliorare il comfort per gli utenti e raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -