Incontro preliminare alla convenzione per la stipula dei servizi associati tra Lanuvio e Aprilia

La convenzione porterà gli enti verso una gestione associata e a collaborare per quei servizi che ricadono nei territori di frontiera

I comuni di Aprilia e Lanuvio muovono passi in avanti nella stipula della convenzione che porterà gli enti verso una gestione associata e a collaborare per quei servizi che ricadono nei territori di frontiera, con particolare attenzione ai quartieri Bellavista e Campoleone. Un incontro proficuo, quello che si è svolto questa mattina presso l’assessorato ai lavori pubblici, al quale hanno preso parte in rappresentanza del Comune di Aprilia l’assessore ai lavori pubblici Marco Moroni, l’assessore alla pubblica istruzione Elvis Martino, l’assessore ai servizi sociali Veronica Napolitano, la consigliera comunale Sonia Bianchi e il dirigente ai lavori pubblici Paolo Terribili. In rappresentanza dell’amministrazione di Lanuvio erano presenti il vicesindaco Valeria Viglietti, l’assessore ai lavori pubblici Mario Di Pietro, il consigliere comunale Maurizio Santoro e la dirigente ai servizi sociali del Comune di Lanuvio dottoressa Lara Nucciarelli.

Dopo l’incontro del settembre scorso, le amministrazioni hanno rinnovato il proposito di giungere alla stipula di una convenzione, un ragionamento legato non solo all’ottimizzazione delle risorse per gli interventi reclamati dai residenti di Bellavista e Campoleone, ma anche relativamente alle scuole ricadenti nei due quartieri e frequentate da una popolazione studentesca mista. In particolare è stata vagliata l’idea di collaborare per la riqualificazione della scuola primaria di Bellavista per quanto attiene gli interventi straordinari, un plesso dove il 90% degli alunni risiede nel Comune di Aprilia. Dialogo aperto anche per quanto riguarda la scuola primaria di Campoleone e l’Istituto comprensivo Gianni Orzini. 
L’ipotesi di una convenzione potrebbe agevolare l’erogazione dei servizi chiesti dai residenti di Bellavista e Campoleone, legati rispettivamente a pubblica illuminazione, segnaletica stradale e marciapiedi, porre un freno all’abbandono selvaggio dei rifiuti nelle aree al confine, attraverso operazioni di controllo coordinate e riguardare i vari servizi erogati dai due enti a favore dei cittadini di Lanuvio e Aprilia. Al termine della riunione gli amministratori hanno concordato un nuovo appuntamento, al fine di mettere a punto i dettagli tecnici dell’accordo che ne dovrà scaturire.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Amatrice, inaugurata la nuova mensa scolastica “Sergio Marchionne”

L'assessore Rinaldi: "Necessario ripartire dalle nuove generazioni. Giornate così dimostrano l’attenzione degli Enti al territorio"

Politiche energetiche e di sostenibilità, risultati lusinghieri per il progetto ES-PA

La presentazione ieri alla presenza dei sindacati tra cui l'Unione Artigiani Italiani rappresentata da Francesco Michele Abballe

Un fondano alla guida del Cioff Youth: l’amministrazione si congratula con Davide Di Vito

Le congratulazioni del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e dell’assessore alla Cultura e al Turismo Vincenzo Carnevale esprimono

Terracina – Primo incontro in Comune per le criticità segnalate sulla presenza di nutrie e cinghiali

Nel corso della riunione sono state valutate le criticità e le ipotesi possibili, dalla sterilizzazione alle reti elettrificate

Mercato coperto di Fondi, pubblicati due avvisi

Prosegue l’iter di valorizzazione della struttura di via Gioberti. Previsti 7 box vendita e un punto per consumo alimenti e bevande

Sanità, sbloccate le risorse per il personale ferme dal 2017

Un provvedimento per valorizzare il personale sanitario, a partire dalle prestazioni aggiuntive per i dirigenti di Medicina d’Emergenza
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -