Giuseppe Gemelli va in pensione: 20 anni di matrimoni al comune di Aprilia

Memoria storica della città per quanto riguarda pubblicazioni di matrimonio, nascite, separazioni e divorzi

Dopo 20 anni trascorsi all’Ufficio di Stato Civile del Comune di Aprilia, il dottor Giuseppe Gemelli ha lasciato il lavoro per godersi la meritata pensione. Classe 1953, nato a Messina, dove si è laureato seguendo il corso di Scienze Bancarie e assicurative della Facoltà di Economia e Commercio, sposato e con due figli, il Dottor Gemelli si è trasferito ad Aprilia con la sua famiglia nel Dicembre 1988 e dopo aver lavorato per un periodo presso aziende private, il 1° luglio 2003, durante la consiliatura del Sindaco Gino Meddi, ha iniziato un percorso lungo 20 anni presso l’Ufficio Stato Civile del Comune di Aprilia.

Dopo aver iniziato l’attività come impiegato, acquisendo nel tempo la qualifica di Funzionario d’elevata qualificazione, è diventato un punto di riferimento delle varie amministrazioni, memoria storica della città per quanto riguarda pubblicazioni di matrimonio, nascite, separazioni e divorzi, conosciuto da tutti per la disponibilità, la professionalità, la correttezza, la propensione ad aiutare il prossimo.

“Con grande nostalgia – sottolinea il dottor Gemelli – lascio la mia missione lavorativa, che nel tempo mi ha offerto grandi soddisfazioni. Desidero ringraziare tutti i colleghi, i collaboratori e i responsabili del mio ufficio che si sono susseguiti del tempo e in particolare il dottor Luigino Di Betta, Delia Petrillo, Pino Grasso e la dottoressa Eva Di Pasquale. Lascio un ufficio che nel tempo si è distinto e continuerà a distinguersi per la sua proverbiale efficienza, grazie alle mie care colleghe Eva, Fabrizia e Alessandra. Tanti i ricordi che si susseguono in questi 20 anni, in particolare tengo stretto il ricordo della celebrazione delle prime unioni civili. Desidero ringraziare tutte le amministrazioni che sono susseguite in questi 20 anni, devo molto a ciascuna di loro”.

“Il raggiungimento dell’età pensionabile – sottolinea il sindaco Lanfranco Principi – rappresenta un importante traguardo che, come amministrazione, accogliamo con un misto di gioia e malinconia, soprattutto quando la meritata pensione arriva per un dipendente modello come lo è stato Giuseppe Gemelli. Gli auguro di godere la sua famiglia, nella certezza di aver offerto attraverso il suo lavoro un contributo importante a questa città, avendo coronato per 20 anni il sogno d’amore di tantissime coppie di concittadini”. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Liberazione, Regimenti: “25 aprile festa di tutti gli italiani, sia giorno di riconciliazione”

"Alle Fosse Ardeatine abbiamo reso omaggio alle 335 vittime innocenti di una barbarie che non deve tornare mai più"

Nuovo sito del Comune di Latina, la presentazione

Il Comune è orgoglioso di annunciare il lancio del nuovo portale istituzionale, progettato per trasformare l'interazione tra i cittadini

25 aprile, le parole del sindaco di Latina Matilde Celentano

Il discorso del primo cittadino del capoluogo pontino durante la cerimonia Borgo San Michele per ricordare il 25 aprile

Saluto di commiato per il Brigadiere Capo Maurizio Lombardi

Il Sottufficiale ha concluso il periodo di servizio istituzionale, avendo profuso il massimo impegno nel corso dei diversi incarichi

Fondi – Comune interessato a chiedere in locazione Palazzo Caetani: approvata la delibera di giunta

Nelle idee i locali tra Corso Appio Claudio e Piazza Duomo potrebbero diventare un prolungamento del Museo

Stop a violenze e discriminazioni, il rispetto “virale” tra i giovani per vincere la sfida sociale

Plauso unanime per l'iniziativa presentata ieri dalla Regione Lazio. Un progetto rivolto ai giovani che coinvolge famiglie e scuole
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -