Formia – Viaggio della Memoria: incontro in Comune tra l’Amministrazione e gli studenti

Un percorso educativo che punta a sensibilizzare ed aumentare la consapevolezza su ciò che è accaduto in un'epoca non lontana

Ieri mattina una nutrita delegazione di studenti degli Istituti Comprensivi “Dante Alighieri” Formia-Ventotene, “Vitruvio Pollione” e “Pasquale Mattej”, accompagnati da un insegnante per plesso, è stata ricevuta, presso la sala consiliare “E. Ribaud” del Palazzo Comunale, dal sindaco di Formia Gianluca Taddeo e dall’assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Luigia Bonelli. Nel corso dell’incontro i giovani studenti hanno raccontato attraverso varie testimonianze, proiezioni e video illustrativi, il proprio personale “Viaggio della Memoria”, dopo la grande emozione provata in occasione della visita, avvenuta a metà aprile, ai campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau, in Polonia, luogo simbolo tristemente noto e che fu teatro degli efferati piani di sterminio contro gli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale. Un viaggio nella storia e nelle drammatiche vicende che cambiarono il volto dell’Europa, che ha toccato anche la città di Cracovia e che è stato completamente finanziato dall’Amministrazione comunale di Formia, con l’obiettivo di mantenere la memoria storica di quella tragedia, trasmettendo alle giovani generazioni il valore della pace e della libertà che in quella guerra furono completamente annientati.

“Credo che non si possa parlare di memoria – ha sottolineato il sindaco Gianluca Taddeo – senza riferirci alle nuove generazioni. Solo se riusciamo a creare momenti di riflessione e approfondimento, allora possiamo dire di aver fatto la differenza tramandando davvero una memoria collettiva ai giovani. Il viaggio ai campi di concentramento è una di quelle esperienze che possono cambiare profondamente il punto di vista degli studenti. E’ un bagaglio di esperienza che questi ragazzi e queste ragazze si porteranno sempre dietro, ed è per questo motivo che ho voluto convintamente sposare il progetto presentato dalle scuole e che si radica nella volontà di realizzare un percorso di consapevolezza e di presa di coscienza”.

“Viviamo in un mondo terrorizzato dalle guerre dove perdono la vita persone innocenti – ha proseguito il sindaco rivolgendosi agli studenti –  Bisogna lavorare sulla mentalità affinché ci sia un impegno ed un coinvolgimento attivo e fattivo anche da parte vostra in un momento storico dove a volte le priorità della vita si danno troppo per scontate ed è necessario che il lavoro incessante e costruttivo che operiamo negli istituti scolastici, con i ragazzi in piena età evolutiva e di formazione, rappresenta un aspetto importante che non deve essere assolutamente sottovalutato, poichè qualsiasi anche piccolo problema va esternato ai docenti, alla famiglia. Il nostro compito è di far avvicinare i giovani alle istituzioni, non ci deve essere distacco ma al contrario una collaborazione nell’affrontare le difficoltà che inevitabilmente si presentano nella vita. L’amministrazione vuole e deve essere vicina quanto più possibile al mondo scolastico ed alle sue esigenze. E infatti sono stati realizzati progetti di valore con le vostre dirigenti, sempre attente a rendere vivibili gli ambienti scolastici. Grazie alle risorse legate al Pnrr sono stati realizzati dei nuovi laboratori diretti a migliorare l’aspetto formativo per una vostra crescita umana e professionale”.

Durante l’incontro l’assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Luigia Bonelli ha ribadito che l’amministrazione comunale sarà sempre vicina alle istituzioni scolastiche e pronta a sposare i diversi progetti che arricchiscono il bagaglio di conoscenze. “È stato molto bello visionare i lavori che avete preparato, rendendo partecipi i compagni che non hanno avuto la possibilità di essere presenti, ma che comunque hanno percepito le emozioni che avete provato – commenta l’assessore – Studiare sui libri di storia è fondamentale, ma osservare da vicino è tutta un’altra cosa. Si prova quel senso di empatia verso coloro che non ci sono più e che hanno sofferto e perso la vita durante il periodo della guerra. È un percorso educativo che punta a sensibilizzare ed aumentare la consapevolezza su ciò che è accaduto in un’epoca non così lontana e che potrà essere di grande utilità nel percorso di vita e scolastico di ciascuno”.

“Per noi – hanno dichiarato gli studenti dei tre istituti, rappresentati dalla dirigenti scolastiche, Immacolata Picone (“Vitruvio Pollione”), Adriana Roma (“Dante Alighieri”) e Gabriella Curato (“Pasquale Mattej) – questo viaggio ha costituito non soltanto un’occasione per visitare Auschwitz, ma soprattutto un momento importante per comprendere meglio la storia e per far sì che questa esperienza apra la nostra mente per capire e combattere quello che ha rappresentato, e continua a rappresentare, il male assoluto”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Successo per gli open day delle carte d’identità: rilasciati 564 documenti

Gli open day sono stati organizzati in vista delle consultazioni per le elezioni dei membri del Parlamento Europeo dell’8 e 9 giugno

Cori – Seminario di formazione e selezione organizzato dall’Istituto di studi federalisti A. Spinelli

Il Seminario di formazione e di selezione degli studenti di scuola superiore del Lazio è finalizzato al Seminario nazionale di Ventotene

Terracina – Manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, stipulato il contratto

Si è passati infatti da una previsione originaria di poco più di un milione di euro agli attuali oltre 4 milioni di euro

Agricoltura, Righini: “Con nuovo presidente Zelli continueremo a dare le giuste risposte al settore”

"Un ringraziamento ai colleghi della commissione Agricoltura che hanno contribuito ad eleggere un presidente in continuità con la gestione"

Cisterna – Al via i lavori di risanamento delle facciate esterne della scuola di Isolabella

Prevista la raschiatura della vecchia tinta, la stuccatura e la nuova tinteggiatura delle pareti, degli aggetti e dei cornicioni

Sezze – Dal Ministero della Cultura 1,1 milioni di euro per il Monastero delle Clarisse

Il sindaco Lucidi: "A piccoli passi cerchiamo di ottenere risorse per riportare alla luce un bene prezioso per la comunità"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -