Firmato “Memorandum di collaborazione” tra Regione Lazio e Voivodato di Lublino

La firma, avvenuta nell’ambito degli ottimi rapporti esistenti tra Italia e Polonia, ha l’obbiettivo di incrementare la rete di collaborazione

Una delegazione della Regione Lazio, con a capo il presidente della prima commissione regionale del Lazio, Flavio Cera, su delega del presidente Francesco Rocca, ha partecipato a un incontro bilaterale i rappresentanti del Voivodato di Lublino, guidati dal Maresciallo Jaroslaw Stawiarski, da cui è scaturita la sottoscrizione del Memorandum di collaborazione tra le due regioni.

La firma del documento, avvenuta nell’ambito degli ottimi rapporti esistenti tra Italia e Polonia, ha l’obbiettivo di incrementare la rete di collaborazione tra le Parti nell’ambito delle relazioni commerciali, accademiche, scientifico/sanitarie e facilitare la promozione reciproca dello sviluppo nel settore agroalimentare, del turismo sostenibile e delle fonti di energia rinnovabile.

La firma fa seguito all’incontro preparatorio tenutosi sempre a Lublino il 12 ottobre 2023, successivamente alla quarta edizione della conferenza “Doing Business Together”, il cui scopo principale è stato proprio quello di promuovere la cooperazione tra regioni italiane e polacche.

«Questo accordo è il prodotto del grande lavoro scaturito dalla nostra prima visita di ottobre 2023. È stato bellissimo poter tornare a Lublino così presto, con la consapevolezza di aver compiuto significativi passi in avanti. Nella profonda convinzione che la cooperazione internazionale tra regioni abbia un impatto positivo sullo sviluppo locale, abbiamo fin da subito favorito l’avvio di un dialogo costante tra le nostre realtà, che potesse essere formalizzato al più presto attraverso la firma di un Memorandum», ha dichiarato il consigliere della Regione Lazio, Flavio Cera, in occasione della conferenza stampa organizzata a seguito della firma.

«Sicuramente la presenza delle cinque università a Lublino sarà uno dei punti cardine della collaborazione tra le due regioni, ma puntiamo anche sul forte scambio turistico e sullo sviluppo enogastronomico dei rispettivi territori. Il prossimo passo è quello di sviluppare un collegamento aereo tra l’aeroporto di Lublino e gli aeroporti di Roma», ha spiegato il consigliere Flavio Cera.

«Cercheremo di concretizzare in fretta quanto riportato sulla carta. Sono orgoglioso di rappresentare la Regione Lazio in occasione del raggiungimento di un risultato così importante. La firma del memorandum in così poco tempo è la testimonianza di una forte volontà di collaborazione tra le nostre regioni», ha concluso Flavio Cera.

La delegazione italiana ha ringraziato a nome della Regione Lazio la delegazione polacca e l’amministrazione del Voivodato di Lublino per la calorosa accoglienza e per l’impeccabile organizzazione.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Convenzione di 10 anni tra il Comune di Cisterna e Sapienza per il laboratorio “Pomos”

Stipulata la concessione di una porzione dell’immobile di proprietà comunale in via delle Province per il Polo per la Mobilità Sostenibile

Prende forma a Fondi il Centro Diurno e Caffè Alzheimer del Sovrambito LT4+LT5

In via Occorsio gli spazi per un massimo di 30 persone affette da questa malattia neurodegenerativa e per i rispettivi familiari

Lo spreco alimentare aumenta l’inquinamento, ecco le regole per evitarlo

In Italia si evince come lo spreco alimentare sia generato per il 70% dal consumo domestico e da quello fuori casa

70° Stormo, una giornata dedicata alla sicurezza del volo: l’incontro

Al via il primo incontro sulla prevenzione e sulla cultura della sicurezza del volo tra operatori militari e civili del territorio pontino

Mega-ponte del 25 aprile e Primo maggio, cos’è lo ‘spring break’ che conquista l’Italia

La vicinanza dei ponti ha spinto molti italiani a meditare una pausa che somiglia molto allo 'spring break' che si fa in tanti paesi europei

Scuola Ferrovia e Stop al Vandalismo: l’evento alla Stazione ferroviaria di Formia

Si svolta la fase conclusiva del progetto che ha coinvolto oltre mille studenti dei diversi istituti del territorio
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -