Rsa, contratti dei lavoratori fermi da anni: “Non c’è più tempo da perdere”

I contratti dei lavoratori impiegati nelle Rsa del Lazio non vengono rinnovati da troppo tempo. Per l'Ugl è ora di porre rimedio

“Chi si ricorda dei lavoratori della RSA? Noi certamente, ma non le associazioni datoriali visto che i salari degli operatori sanitari di queste strutture sono bloccati da lunghissimi anni”. Una protesta, quella di questa categoria di lavoratori, del quale si fa portavoce il segretario della Ugl Salute Gianluca Giuliano.

“Non possono esserci scusanti oggi, anche se siamo coscienti dei costi aumentati per l’ordinaria gestione delle strutture, che però non possono essere pagati, come sempre, dall’anello più debole: i lavoratori. Gli emolumenti, a volte vicini al reddito di cittadinanza, non sono più in grado di sostenere la quotidianità di famiglie devastate da una inflazione galoppante”.

La soluzione sarebbe stata semplice da trovare ma, come denuncia l’Ugl, probabilmente è mancata la volontà di farlo: “Serviva sedersi da tempo e con senso di responsabilità attorno ad un tavolo con il coinvolgimento delle istituzioni per dare ai professionisti delle Rsa emolumenti adeguati e dignitosi. Ed invece non è stato fatto. Allora oggi non possono più esistere alibi. Nel settore sociosanitario privato non possono esistere lavoratori di serie B. Non vogliamo che nessuno sia dimenticato o lasciato indietro. La Ugl Salute è pronta a intraprendere nuovamente tutte le possibili forme di protesta per arrivare a una soluzione della vertenza a tutela dei diritti di questi professionisti” conclude Giuliano.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Regione Lazio e Arsial a Seafood per promuovere la filiera della pesce e dell’enogastronomia locale

Dal oggi al 25 aprile l'Ente prenderà parte a una delle più importanti manifestazioni internazionali del settore ittico

“Ti Rispetto”, sensibilizzare i giovani su violenza e discriminazioni: domani la Regione presenta il progetto

Appuntamento domani, mercoledì 24 aprile, alle ore 16.30, a Roma presso WEGIL. Testimonial del progetto Maria Grazia Cucinotta

Sociale, pubblicato il bando per la riqualificazione degli edifici scolastici e la creazione di nuovi poli per l’infanzia

L'avviso offre l'opportunità ai Comuni di ottenere contributi per interventi finalizzati alla valorizzazione degli spazi educativi

“Ti Rispetto”, la Regione in campo contro violenze e discriminazioni: l’iniziativa per i giovani

Il progetto sarà presentato il prossimo 24 aprile, alle ore 16.30, presso WEGIL. Ospite d'eccezione la testimonial Maria Grazia Cucinotta

Made in Italy, Righini: “Proposta ministro Lollobrigida fondamentale per rilancio settore caseario”

L'assessore: "Iniziativa che la Regione Lazio è pronta a sostenere e a portare avanti con misure adeguate"

L’assessore Ciacciarelli presente a Bruxelles a difesa dell’agricoltura

"Risulta necessario attivare quindi politiche di sostengono dei redditi che assicurano la competitività dei prodotti sul mercato"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -