Centri estivi per bambini disabili, PD: “Amministrazione in grave ritardo”

Chiesta la convocazione della commissione Servizi Sociali. Il gruppo consiliare del Pd vuole vederci chiaro

«Raccogliamo le preoccupazioni di famiglie e sindacati per la mancata apertura delle colonie estive per bambine e bambini con disabilità. Siamo a fine giugno ed è tutto ancora fermo perché il Comune non ha comunicato quali e quante risorse ci sono per la copertura del servizio. La questione va subito approfondita nelle sedi preposte, per verificare le responsabilità dell’amministrazione visti i disagi che sta causando, non solo alle famiglie, ma anche agli operatori». Lo dice il gruppo consiliare del Partito democratico chiedendo una convocazione urgente della commissione Servizi sociali.

Dopo la denuncia delle sigle sindacali, anche i consiglieri Valeria Campagna, Daniela Fiore e Leonardo Majocchi intervengono nel merito. «Il problema – spiegano – ci è stato segnalato da molti utenti e operatori comprensibilmente allarmati. C’è a rischio la continuità educativa di sostegno alle famiglie, garantita nei mesi tra giugno e settembre in cui sono chiuse le scuole attraverso il servizio di integrazione scolastica. Al danno a una fascia di popolazione più fragile si aggiunge quello agli operatori specializzati, che rischiano di restare a casa senza percepire stipendio fino alla riapertura delle scuole».

Nella commissione richiesta al presidente Catani i consiglieri contano di verificare se nell’ambito dei centri estivi è stato inserito il servizio di integrazione scolastica con annessi operatori specializzati per l’assistenza ai bambini diversamente abili, compresi quelli con disturbo dello spettro autistico. «Controlleremo inoltre – sottolineano – se e quali rimborsi sono previsti per le famiglie con redditi più bassi e i contributi a copertura dei costi per gli operatori». Attenzione anche sul capitolato d’appalto: «Terremo d’occhio la fase di riaffidamento del servizio affinché si considerino tutte le tutele dovute a utenti e lavoratori per non ritrovarci in una situazione simile la prossima estate». 

«Ci auguriamo che l’amministrazione recuperi le risorse utili all’erogazione di questo fondamentale servizio, anche attraverso una variazione di bilancio laddove necessaria. Resta tuttavia il danno arrecato alle famiglie e agli operatori, dovuto a una ripartenza eventuale a stagione inoltrata e a precise responsabilità politiche». 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Moria dei kiwi, chiesto un incontro al Ministro dell’Agricoltura

"L'obiettivo prioritario è quello di mantenere alto il livello di attenzione: le istituzioni devono rimanere al fianco delle aziende"

Caso Mignano e Latina Ambiente, Lbc: “Troppe opacità e dubbi da chiarire”

Il movimento: "Tema da attenzionare, la preoccupazione è che finiscano per prevalere interessi privati rispetto a quelli della comunità”

Celentano tra i sindaci più apprezzati d’Italia, Calandini (FdI): “Segno tangibile di buon governo”

La dichiarazione del Senatore: "Uno sprone a fare ancora meglio e ad accelerare nel raggiungimento degli obiettivi preposti"

Colonie estive, l’attacco del PD: “Nasso e Sindaca inattendibili”

Il commento degli esponenti dei dem pontini sulla vicenda: "Pronti a vigilare sul riaffidamento del servizio"

Gradimento dei Sindaci, Matilde Celentano prima donna in classifica

"C’è ancora molto da fare e dobbiamo ascoltare attentamente le esigenze dei cittadini per continuare a crescere e migliorare"

Risposte evasive e fuori tema: la minoranza risponde al sindaco di Terracina

"L’Avanzo Libero non può essere impiegato per mettere le toppe a gravi errori e dimenticanze in sede di redazione del Bilancio di previsione"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -