Aveva abbandonato la madre invalida tra feci e vomito: condannato

Era stato arrestato con l'accusa di aver fatto morire la madre invalida maltrattandola e lasciandola in stato di totale degrado e abbandono

Era stato arrestato, lo scorso 23 dicembre, perché accusato di aver causato la morte della madre invalida maltrattandola e lasciandola in stato di totale degrado e abbandono.

Su richiesta del legale, l’accusato è stato giudicato con rito abbreviato, per cui la sua condanna è da considerarsi definitiva. Il giudice lo ha ritenuto colpevole condannandolo a quattro anni e otto mesi di carcere. Il 49enne di Sabaudia Alfredo Lancia è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone per rispondere di omicidio come conseguenza dei maltrattamenti.

La madre, Filomena Cocuzzo, invalida al 100%, era stata trovata nella sua abitazione di Sabaudia in uno stato di totale abbandono. La donna era ricoperta da feci, vomito e formiche, malnutrita, con alcune gravi lesioni e piaghe da decubito. Per questo dai sanitari del 118 che l’avevano soccorsa era stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Latina. Ma le sua condizioni erano talmente gravi che la morte è sopraggiunta pochi giorni dopo il ricovero.

Della morte è stato accusato il figlio, tossicodipendente, che già in passato era stato condannato per maltrattamenti nei confronti dell’anziana. Era però tornato a casa dal genitore dopo essere uscito dal carcere. La vittima ha vissuto per quasi un anno in un letto, abbandonata e maltrattata, privata del telefono quindi impossibilitata a chiamare aiuto e senza alcun contatto con l’esterno.

Oggi il processo. L’accusa, rappresentata in aula dal pubblico ministero Giuseppe Miliano, per il Lancia ha chiesto una condanna a 14 anni. Secondo la difesa, però, l’imputato ha ridotte facoltà mentali. Per questo l’uomo è stato condannato solo a quattro anni e otto mesi.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Incidente tra due auto sull’Appia, quattro feriti

Itri - Un violento impatto tra due auto nei pressi del ponte della tratta ferroviaria. Intervenuti anche i sanitari del 118

Buche Cisterna, sabato inizia il cantiere davanti al Palazzo comunale

Alla futura Sala Polivalente si accederà ricostituendo il vecchio percorso d’ingresso, il camminatoio da Palazzo Caetani

Scontro tra un’auto e un mezzo della raccolta rifiuti, due feriti

Fondi - L'incidente si è verificato in mattinata in via Colle Troiano. Sul posto oltre i carabinieri anche i sanitari del 118

Palpeggia una minore in centro, arrestato un 25enne

Latina - Solo le urla della vittima, che hanno fatto avvicinare altri giovani, hanno fatto desistere dalle sue intenzioni l’uomo

Cadde da un capannone industriale: muore un operaio di 51 anni

Il decesso è avvenuto nella serata di lunedì al San Camillo. L'incidente si è verificato due settimane fa tra Latina Scalo e Sermoneta

Tenta di rubare alcolici in un supermercato, denunciato un giovane

Aprilia - Il giovane aveva nascosto le bottiglie all'interno di uno zaino. Immediatamente veniva bloccato e denunciato
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -