Corden Pharma, novità ‘nere’ per i dipendenti: annunciati 44 licenziamenti

Novità, purtroppo non buone, in merito alla situazione dello stabilimento Corden Pharma di Sermoneta

Novità, purtroppo non buone, in merito alla situazione dello stabilimento Corden Pharma di Sermoneta. Mesi fa era stato presentato un investitore che avrebbe dovuto rilanciare il sito ma, da allora, ci sono state poche novità. Fino a lunedì scorso quando le sigle sindacali Filctem Cigl e Uiltec sono state contattate dall’azienda la quale, dopo aver precisato che i conti economici del sito in merito alla tenuta del piano concordatario sono perfettamente in ordine ed in linea con il piano stesso, ha però anticipato l’imminente apertura di una nuova procedura di LICENZIAMENTO collettivo per ben 44 unità.

“È evidente – si legge nella nota delle organizzazioni sindacali – che come OO.SS. intuiamo i risvolti che una tale comunicazione avrà sui lavoratori, i quali avevano riversato nel cambio societario, le proprie e ragionevoli speranze di uscita da questa lunga e complicata crisi, e che invece, almeno per il momento, è ancora lontana e priva di elementi oggettivi certi.

Come OO.SS. siamo naturalmente pronti ad affrontare in maniera seria e responsabile, questa nuova procedura di licenziamento collettivo, come abbiamo sempre fatto fin ora, ricercando insieme alla Regione Lazio, le possibili soluzioni per evitare il licenziamento di 44 persone. Allo stesso tempo però, rimaniamo perplessi di come, dal punto di vista del concordato, il tutto sia ancora in linea. Il Piano industriale parlava di 6 Milioni di new business nel 2022 e 12 milioni nel 2023…. Francamente non abbiamo contezza se questo obbiettivo sia stato raggiunto o raggiungibile. Ci disturberebbe molto se questo sia un piano pensato ad hoc per assecondare esclusivamente gli interessi di una finanziaria lussemburghese, scatola vuota in cui sappiamo bene che sia nascosto il vero ed unico Socio ICI.

È per questo che stiamo anche valutando la possibilità di richiedere al Tribunale di Latina un approfondimento sullo stato del concordato, in quanto non è assolutamente nostra intenzione, sollevare dalle responsabilità di questa crisi l’attuale proprietà tedesca che ha beneficiato in questo periodo di molti milioni di euro da parte della collettività, senza fino ad oggi mettere in campo nulla”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Regione – Incidente sulla Provinciale, ciclista ferito dopo una caduta: elitrasportato

Sgurgola - I sanitari dopo aver stabilizzato l’uomo ne hanno predisposto il trasferimento in eliambulanza. Sul posto anche i carabinieri

Sorpreso con oltre 1 kg di droga, scattano i domiciliari per un 41enne

Itri - L'uomo era stato trovato lo scorso 13 aprile in possesso di un chilo di hashish e 230 grammi di cocaina

Camion a fuoco nella notte, si punta sulla pista dolosa

Fondi - A fuoco il rimorchio isometrico di un'attività. Sul luogo rinvenuto materiale d'innesco: indagano i Carabinieri

Intensificati i controlli sull’abbandono di rifiuti: scattano sanzioni

Con l’avvio della stagione turistica, sul territorio di San Felice Circeo sono aumentate le presenze soprattutto nei weekend

Botte e violenze sessuali alla moglie, divieto di avvicinamento per un georgiano

Itri - L’indagato non potrà far rientro nell’abitazione coniugale e dovrà mantenersi ad una distanza di almeno 500 metri dalla vittima

Guasto alla rete idrica ad Aprilia, rubinetti a secco fino alle 15 di oggi pomeriggio

Si protrae l'intervento di riparazione del guasto improvviso che ha lasciato senza acqua tutto il territorio comunale. Disposte le autobotti
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -