Uccide rivale in amore poi spara alla ex e si toglie la vita: la folle tragedia

Secondo gli inquirenti il motivo di tale follia sarebbe la gelosia. La donna è ora in gravissime condizioni

Tragedia nel Varesotto. Un uomo di 51 anni ha ucciso il rivale in amore, sparato alla compagna e poi si è tolto la vita. Secondo gli inquirenti il motivo di tale follia sarebbe la gelosia. Stando a quanto ricostruito, come riporta la stampa nazionale, il 51enne avrebbe dapprima ucciso il nuovo partner della ex a colpi di pistola. Poi avrebbe abbandonato il cadavere del 47enne nei boschi. Il corpo senza vita è stato notato da un passante che ha lanciato l’allarme.

Nel frattempo, l’aggressore sarebbe arrivato in Svizzera dove avrebbe sparato anche alla donna nei pressi di un centro termale e infine si sarebbe suicidato sparandosi a sua volta. La 45enne è ora in gravissime condizioni. La dinamica è emersa dalla collaborazione tra i carabinieri di Varese e la Polizia Cantonale.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Si immerge nelle acque del lago ma accusa un malore: muore una sub

Como - La donna è riuscita a risalire grazie al palloncino di salvataggio ma era rimasta troppo tempo sott'acqua

Sbranata dal suo cane maremmano: una donna muore sotto gli occhi del marito

Pesaro Urbino - Il cane in un attimo le è saltato addosso e l'ha scaraventata a terra, poi l'ha azzannata alla testa. Fatale l'emorragia

Valanga killer travolge 3 scialpinisti: uno è morto, uno lotta per la vita e il terzo è ferito

Bolzano - Una quarta persona invece, salita con la comitiva, si è salvata perché ha preferito sostare in malga senza salire in cima

Si addormenta sulla poltrona con la sigaretta accesa, donna muore carbonizzata

Brescia - La vittima è un'anziana di 92 anni. A lanciare l'allarme è stata la badante che vive con lei e che è stata svegliata dal fumo

58enne ucciso con una decina di coltellate alla schiena: fermata la compagna

Vercelli - Tutto sarebbe cominciato con un'accesa discussione degenerata in violenza. Poi sarebbe spuntato un coltello

Uccide la moglie a coltellate in strada: il delitto sotto gli occhi dei passanti

Lucca - L'uomo 55enne si è costituito andando a piedi alla vicina caserma carabinieri per confessare il delitto
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -