Scuola – Solo 420 gli iscritti al liceo del Made in Italy, ma cosa studieranno?

Letteratura, diritto ed economia. Ma il piano di studi è molto simile a un liceo delle scienze umane con indirizzo economico

Secondo i dati definitivi sulle iscrizioni, resi noti ieri dal ministero dell’Istruzione e del Merito, sono solo 420 in tutta Italia gli studenti e le studentesse che hanno scelto di frequentare il liceo del Made in Italy, il nuovo indirizzo introdotto dal governo Meloni. Ma di cosa si tratta? E quali sono le materie di studio?

Il ministero dell’Istruzione ha pubblicato le materie del piano di studio del solo biennio dell’indirizzo: lingua e letteratura italiana e poi diritto, economia e matematica. Nel dettaglio, sono previste 132 ore di lingua e letteratura italiana; 99 di storia e geografia; 99 di diritto; 99 di economia politica; 99 di lingua e cultura straniera 1; 99 di matematica (con informatica); 66 di lingua e cultura straniera 2; 66 di scienze naturali (biologia, chimica, scienze della terra); 66 di scienze motorie e sportive; 33 di storia dell’arte; 33 di religione cattolica o attività alternative. In totale 891 ore.

Il piano di studi è quindi molto simile al liceo delle Scienze umane con indirizzo economico-sociale, dal quale si differenzia solo per ore aggiuntive in diritto ed economia (complessivamente 198 a fonte delle 99 del liceo delle Scienze umane), e per l’introduzione della storia dell’arte nel biennio. Sparisce invece lo studio delle scienze umane, e si riducono le ore della seconda lingua (66 nel liceo del Made in Italy, 99 in quello delle Scienze umane con indirizzo economico-sociale). – Fonte www.dire.it –

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

25 aprile, le parole del sindaco di Latina Matilde Celentano

Il discorso del primo cittadino del capoluogo pontino durante la cerimonia Borgo San Michele per ricordare il 25 aprile

Saluto di commiato per il Brigadiere Capo Maurizio Lombardi

Il Sottufficiale ha concluso il periodo di servizio istituzionale, avendo profuso il massimo impegno nel corso dei diversi incarichi

Fondi – Comune interessato a chiedere in locazione Palazzo Caetani: approvata la delibera di giunta

Nelle idee i locali tra Corso Appio Claudio e Piazza Duomo potrebbero diventare un prolungamento del Museo

Stop a violenze e discriminazioni, il rispetto “virale” tra i giovani per vincere la sfida sociale

Plauso unanime per l'iniziativa presentata ieri dalla Regione Lazio. Un progetto rivolto ai giovani che coinvolge famiglie e scuole

Guardia di Finanza, inaugurata al Vittoriano la mostra storica “250 anni – Tradizione e Futuro”

La mostra, allestita al Complesso del Vittoriano a Roma, rimarrà aperta al pubblico fino al 25 giugno 2024 con ingresso gratuito

Disservizi Acqualatina e mancanza di risposte: i cittadini di Piazzale Edison lanciano l’allarme

"Dopo aver presentato una richiesta d'incontro alla Sindaca, sottoscritta da più di 150 firme, non abbiamo ricevuto alcun riscontro"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -