Ristretto ai domiciliari a Napoli, viene fermato a Gaeta dai Carabinieri: arrestato

Gaeta - Il giovane, senza alcun documento con sè, ha fornito a voce le sue generalità risultate poi essere false

I militari del Comando Tenenza Carabinieri di Gaeta in data 21.06.2024 hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 18enne, A.S. le sue iniziali, proveniente dal comune di Napoli, Fraz. Secondigliano, per i reati di evasione e falsa attestazione sulla propria identità fornita al Pubblico Ufficiale.

In particolare, i Carabinieri di Gaeta durante il servizio di controllo del territorio notavano un’autovettura che si aggirava con fare sospetto in Via Sant’Agostino di quel centro. Pertanto, scattato il controllo ai fini identificativi degli occupanti del veicolo si addiveniva a nr. 4 donne e un uomo, tutti provenienti dal napoletano. Gli ulteriori accertamenti permettevano di registrare che quest’ultimo fosse il solo a non portare con sé alcun documento, nel mentre forniva agli operanti le proprie generalità a voce. Il fiuto e lo scrupoloso controllo dei militari intervenuti permettevano però di appurare che il giovane si fosse allontanato dal proprio domicilio da diversi giorni, luogo ove era ristretto in regime di arresti domiciliari a seguito di provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria di Genova e Napoli per reati di truffa, estorsione e ricettazione. All’esito delle operazioni di rito veniva quindi tratto nuovamente in arresto e tradotto presso la propria residenza con contestuale Foglio di Via Obbligatorio per anni tre dalla cittadina del Golfo.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Ruba 1000 euro a un anziano con una truffa telefonica, la Polizia lo intercetta e recupera i soldi

Cisterna - L'uomo è stato vittima di “spoofing” un sistema dove il truffatore riesce a celare il vero numero del chiamante

Evade i domiciliari e ruba 150 euro da un’auto, denunciato un 41enne

Priverno - L'uomo è stato identificato grazie all’analisi del sistema di video sorveglianza di un istituto pubblico

Incendio Farla, tecnici Arpa al lavoro: nelle prossime ore i risultati

"In attesa di tali risultati è opportuno che la popolazione si attenga alle indicazioni precauzionali fornite dalla Asl di competenza"

Incendio alla Farla, scatta l’ordinanza di chiusura delle finestre

L'ordinanza per gli edifici ubicati ad una distanza lineare di almeno un chilometro dallo stabilimento Farla, per la durata di due giorni

Evasione fiscale, scatta il sequestro di beni per il titolare di un negozio di ricambi d’auto

Aprilia - Gli approfondimenti hanno consentito di ricostruire una base imponibile sottratta a tassazione per oltre 6 milioni di euro

Soste di biciclette e motocicli a Terracina, intensificati i controlli

Un fenomeno che si amplifica durante la stagione estiva come evidenziato dalle numerose segnalazioni ricevute
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -