Rapina in banca da oltre 60mila euro, in manette tre persone

Fondi - La Polizia dopo le indagini sul colpo dello scorso 17 gennaio ha arrestato due uomini di 56 anni e un terzo di 54

All’alba di stamane 15 maggio i poliziotti della Squadra Mobile di Latina e del Commissariato di P.S. di Fondi, con la collaborazione della Squadra Mobile di Roma, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di due cittadini italiani di 56 anni e di un terzo di 54 anni, tutti residenti in provincia di Roma.

Gli indagati sono gravemente indiziati di essere gli autori della rapina avvenuta nel pomeriggio del 17 gennaio scorso presso una filiale della Banca di Credito Cooperativo del Circeo e del Privernate di Fondi. In quell’occasione, dopo aver minacciato i dipendenti con un coltello, attesero per circa 40 minuti l’apertura della cassa temporizzata; dopo essersi impossessati di 64.000 € circa, fuggirono a bordo di una macchina, rinvenuta qualche giorno dopo alla periferia della città.

L’attività di indagine dei poliziotti della Squadra Mobile di Latina, coadiuvati dai colleghi del Commissariato di P.S. di Fondi, si è sviluppata, in primo luogo, con l’analisi delle immagini registrate dalle telecamere della banca, di alcuni esercizi commerciali della zona e del circuito di videosorveglianza cittadino. In tal modo, oltre a indirizzare le indagini su di alcuni soggetti pregiudicati per reati specifici, riconosciuti dai dipendenti della banca nel corso delle individuazioni fotografiche, è stato possibile ricostruire il compimento di un sopralluogo, effettuato due giorni prima della rapina.

Inoltre, si è proceduto all’analisi dei tabulati telefonici dei cellulari in uso agli indagati, grazie alla quale è stato possibile appurare la stretta relazione esistente tra loro, la presenza nel corso del sopralluogo, l’avvicinamento e la fuga dall’obiettivo.

Ancora, le attività di intercettazione hanno consentito di registrare riferimenti criptici tanto con riguardo all’evento del 17 gennaio, quanto relativi alla predisposizione di ulteriori progetti criminosi ed alla ricerca di armi. In ragione di tale ultima circostanza ed a conferma del legame esistente tra gli indagati, i poliziotti hanno svolto numerosi servizi di osservazione e pedinamento nei loro confronti.

Nella mattinata odierna è stato altresì eseguito un decreto di perquisizione emesso dalla locale Procura della Repubblica nei confronti dei tre indiziati e di una 35enne, deferita per ricettazione in ragione della possibile disponibilità di parte della refurtiva depredata il 17 gennaio scorso.

Uno degli indagati è stato rintracciato in provincia di Livorno, mentre gli altri due indagati presso le rispettive abitazioni e, al termine degli atti di rito, sono stati tradotti presso le case circondariali di Livorno, Velletri e Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Ladri in azione nella notte in un ristorante, rubati i soldi della cassa

Aprilia - La scorsa notte ignoti si sono introdotti all'interno del locale forzando la porta d'ingresso con un cacciavite

Scontro tra due auto, soccorso un 76enne

San Felice Circeo - L'uomo veniva trasportato in ospedale a Terracina per accertamenti in quanto colpito da malore subito dopo lo scontro

Travolto dalla sua stessa auto, accusa un malore: soccorso un uomo

Latina - Da accertare le cause che hanno portato a questo incidente. Sul posto anche un'eliambulanza come supporto

Fugge dopo un incidente tra tre auto: individuato e denunciato

Cisterna - La Polizia Locale, intervenuta sul posto, raccoglieva le testimonianze dei coinvolti per risalire all'identità della persona

Al volante con la patente ritirata, denunciato un 43enne

Cisterna - Nei confronti dell'uomo la patente era stata revocata nel 2022 con provvedimento della Prefettura di Latina

Sorpreso fuori casa nonostante la sorveglianza speciale: denunciato un 26enne

Priverno - L'uomo, durante un controllo effettuato in orario notturno dai Carabinieri, non risultava essere nella propria casa
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -