Procura di Velletri e Diocesi di Albano insieme contro la violenza di genere e la promozione della legalità

Martedì 12 marzo presso il Liceo “Vito Volterra” di Ciampino la cerimonia con la firma del protocollo d'intesa

Sarà firmato martedì 12 marzo, con una cerimonia che inizierà alle ore 9 presso il Liceo “Vito Volterra” di Ciampino, un protocollo di intesa tra la diocesi di Albano e la Procura della Repubblica di Velletri per la realizzazione di progetti, comuni e coordinati, di sensibilizzazione contro la violenza di genere, di promozione della legalità e dell’etica, e di dialogo tra le istituzioni. A sottoscrivere il documento saranno il vescovo di Albano Vincenzo Viva e il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Velletri, Giancarlo Amato, alla presenza dei sindaci di Ciampino, Emanuela Colella, e Albano Laziale, Massimiliano Borelli.

A partire dalla comune volontà di creare un ambiente sicuro e rispettoso all’interno della comunità civile nei confronti della quale, sia la Chiesa di Albano che la Procura di Velletri sentono una responsabilità, il protocollo d’intesa intende sancire una stretta collaborazione tra i due enti per sostenere azioni e iniziative di prevenzione e contrasto della violenza di genere e di promozione della legalità, con l’obiettivo di accompagnare i giovani del territorio verso una maggiore consapevolezza dei valori del rispetto, della giustizia e dell’integrazione, anche attraverso l’organizzazione di iniziative sul territorio, come seminari, conferenze e incontri pubblici, e campagne informative.

Il protocollo di intesa, inoltre, scaturisce da percorsi educativi alla legalità, sul tema “Insieme è possibile”, già in atto nelle scuole del territorio diocesano e proposti a inizio anno scolastico dall’ufficio diocesano per l’educazione, la scuola e l’Irc, in cui sono coinvolte le Procure di Velletri e di Latina e il Segretariato della Procura della Repubblica di Roma presso la Corte d’appello.

L’evento del 12 marzo sarà introdotto dalla Dirigente del liceo Volterra, Emilia D’Aponte, e inizierà con i saluti dei sindaci Colella e Borelli, ai quali seguiranno gli interventi del vescovo Viva e del procuratore Amato. Quindi, sarà dato spazio alle domande degli studenti, che saranno poi protagonisti delle iniziative organizzate a margine della firma, dall’esibizione del coro Unisono, ai monologhi teatrali e agli intermezzi letterari, al percorso fotografico del viaggio a Palermo sul tema della legalità.

La firma del protocollo di intesa sarà preceduta dagli interventi della docente del Volterra Federica Minini, sull’impegno della scuola sui temi della giustizia e della legalità e di Gloria Conti, direttrice dell’ufficio diocesano per l’educazione, la scuola e l’Irc, che illustrerà l’impegno della diocesi sugli stessi argomenti. La natura, il significato e il contenuto del documento saranno illustrati da Cristina Lozzi, del team operativo violenza di genere presso la Procura di Velletri, e copia del Protocollo sarà simbolicamente consegnata a due studenti.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Saluto di commiato per il Brigadiere Capo Maurizio Lombardi

Il Sottufficiale ha concluso il periodo di servizio istituzionale, avendo profuso il massimo impegno nel corso dei diversi incarichi

Fondi – Comune interessato a chiedere in locazione Palazzo Caetani: approvata la delibera di giunta

Nelle idee i locali tra Corso Appio Claudio e Piazza Duomo potrebbero diventare un prolungamento del Museo

Stop a violenze e discriminazioni, il rispetto “virale” tra i giovani per vincere la sfida sociale

Plauso unanime per l'iniziativa presentata ieri dalla Regione Lazio. Un progetto rivolto ai giovani che coinvolge famiglie e scuole

Guardia di Finanza, inaugurata al Vittoriano la mostra storica “250 anni – Tradizione e Futuro”

La mostra, allestita al Complesso del Vittoriano a Roma, rimarrà aperta al pubblico fino al 25 giugno 2024 con ingresso gratuito

Disservizi Acqualatina e mancanza di risposte: i cittadini di Piazzale Edison lanciano l’allarme

"Dopo aver presentato una richiesta d'incontro alla Sindaca, sottoscritta da più di 150 firme, non abbiamo ricevuto alcun riscontro"

Azienda Speciale Multiservizi, Principi: “Dopo 21 anni sottoscritto l’accordo sul decentrato”

Una richiesta che i lavoratori e le sigle sindacali hanno avanzato nel tempo al fine di poter avere maggiori benefici
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -