Presentati dalla Asl di Latina i risultati dello screening mammografico, cervice uterina e colon retto

La ASL di Latina, in accordo con le indicazioni della Regione Lazio, ha avviato una nuova fase dei  programmi di screening oncologico

Sono stati presentati ieri, presso l’aula magna dell’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina, i dati relativi ai tre programmi di screening della ASL di Latina: Screening mammografico, Cervice uterina e Colon retto. Il Focus di approfondimento dedicato allo Screening del colon retto ha visto la partecipazione del Presidente dell’Ordine dei Farmacisti Roberto Pennacchio e del Presidente di Federfama Latina  Salvatore Farina, in rappresentanza dei rispettivi Ordini/Federazioni che collaborano a tale  programma. 

La ASL di Latina, in accordo con le indicazioni della Regione Lazio, ha avviato una nuova fase dei  programmi di screening oncologico, che permettono di individuare precocemente patologie  neoplastiche in tutta la popolazione in età giudicata a rischio, e procedere tempestivamente con  maggiori possibilità di cura ed interventi meno invasivi.  

Il direttore Silvia Cavalli

“Nella popolazione pontina l’adesione allo screening, nell’ultimo periodo, ha fatto registrare una  deflessione in termini numerici, per cui l’Azienda sta promuovendo iniziative atte ad incentivare il  ricorso a tali programmi. Al fine di sensibilizzare la popolazione verso una maggiore adesione è stato attivato un percorso informatizzato che prevede l’invio ad ogni cittadino nella fascia di  screening, di un SMS sul cellulare, con l’invito ad aderire al programma stesso mediante  l’attivazione di un link di prenotazione” dichiara il Direttore Generale della Asl, Silvia Cavalli.

Lo screening di II livello è stato altresì potenziato per garantire un livello essenziale di assistenza  sempre più efficace, con la messa in campo di azioni concrete che hanno visto l’implementazione  del numero delle tecnologie disponibili di ultima generazione, e la riorganizzazione dell’attività del  personale sanitario aziendale dedicato. 

Relativamente allo Screening del colon retto, le Farmacie del Lazio, nel mese di maggio 2022, hanno stipulato un accordo con la Regione, recepito dall’Azienda, per la distribuzione dei test del  sangue occulto fecale. Grazie a tale convenzione, che garantisce una distribuzione più “capillare” ai  cittadini, si stanno già evidenziando ottimi risultati che andranno ad incidere sempre maggiormente sull’accesso spontaneo al programma. 

L’ordine dei farmacisti

Il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti provinciale, Roberto Pennacchio sottolinea: “Questa  progettualità rappresenta da cinque anni il fiore all’occhiello per la provincia di Latina, in ambito  regionale il nostro territorio è stato il primo a sposare il progetto di prevenzione della patologia  tumorale del colon-retto. Dal 2017 viene data la possibilità alla popolazione tra i 50 e 74 anni di  avere accesso alla prevenzione totalmente gratuita grazie alla capillarità sul territorio garantita  dalle farmacie. Un ringraziamento va alle farmacie del territorio e all’azienda sanitaria che hanno  permesso in questi cinque anni di raggiungere risultati importanti in materia di prevenzione”. 

Il bilancio

“Il bilancio dei primi due anni di screening è stato soddisfacente, poi nei due anni di pandemia,  inevitabilmente, si è verificata una pausa. Ora siamo in fase di ripresa contenuta. E adesso siamo  convinti della necessità di fornire maggiore visibilità alla diagnosi precoce del colon-retto perché la  diagnosi precoce può salvare la vita. Noi farmacisti abbiamo nella maggior parte dei casi un  rapporto di fiducia con i cittadini, un legame di vicinanza e ci mettiamo pienamente a disposizione  degli utenti per far capire loro l’importanza di una diagnosi precoce. Adesso il cittadino, anche se  non ha ricevuto comunicazioni dalla Asl, può recarsi direttamente in farmacia così da venir inserito  in piattaforma e, poi, gli viene consegnato il kit per il prelievo”- ha dichiarato il Presidente di  Federfarma Latina, Salvatore Farina. 

“Voglio ringraziare l’Ordine dei Farmacisti e Federfarma di Latina per questa importantissima collaborazione per lo screening del colon retto”, conclude il Direttore Generale dr.ssa Silvia  Cavalli. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Amatrice, inaugurata la nuova mensa scolastica “Sergio Marchionne”

L'assessore Rinaldi: "Necessario ripartire dalle nuove generazioni. Giornate così dimostrano l’attenzione degli Enti al territorio"

Politiche energetiche e di sostenibilità, risultati lusinghieri per il progetto ES-PA

La presentazione ieri alla presenza dei sindacati tra cui l'Unione Artigiani Italiani rappresentata da Francesco Michele Abballe

Un fondano alla guida del Cioff Youth: l’amministrazione si congratula con Davide Di Vito

Le congratulazioni del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e dell’assessore alla Cultura e al Turismo Vincenzo Carnevale esprimono

Terracina – Primo incontro in Comune per le criticità segnalate sulla presenza di nutrie e cinghiali

Nel corso della riunione sono state valutate le criticità e le ipotesi possibili, dalla sterilizzazione alle reti elettrificate

Mercato coperto di Fondi, pubblicati due avvisi

Prosegue l’iter di valorizzazione della struttura di via Gioberti. Previsti 7 box vendita e un punto per consumo alimenti e bevande

Sanità, sbloccate le risorse per il personale ferme dal 2017

Un provvedimento per valorizzare il personale sanitario, a partire dalle prestazioni aggiuntive per i dirigenti di Medicina d’Emergenza
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -