Ponza – Destinatario di un mandato di arresto internazionale: latitante catturato dai carabinieri

Ritenuto responsabile dei reati di lesioni, uso di atto falso, guida senza patente e in stato di ebbrezza e falsificazione di documenti

Importante operazione dei carabinieri nel comune di Ponza che hanno catturato un pericoloso latitante. I militari della locale Stazione hanno localizzato e dato esecuzione al mandato europeo di arresto di un uomo cl. 94 di origine romena. L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di lesioni, uso di atto falso, guida senza patente, guida in stato di ebbrezza e falsificazione di documenti, reati commessi negli anni 2012/2019 in Romania. Per questi episodi è stato condannato e dovrà scontare anni 3 e mesi 1 di reclusione. L’arrestato è stato tradotto dai carabinieri presso la casa circondariale di Latina.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Contrasto all’occupazione abusiva di case, ritrovata della droga nascosta

In via Bruxelles ritrovati 76 grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish e materiale vario per il confezionamento delle dosi

Rapina un negozio e picchia il titolare, arrestato un 35enne

Sabaudia - Nel corso della rapina l'uomo rubava anche 60 euro al titolare del negozio. Arrestato in flagranza

Due rapine in due giorni in periferia, indagini in corso

Latina - Colpiti un'attività ricettiva in zona Ferriere e un negozio di prodotti per la casa a Borgo Montello

Controlli ad “Alto Impatto”: sanzionata un’attività e denunciato un giovane armato

Latina - Inoltre, sottoposti a controllo della circolazione stradale 25 persone e 13 veicoli con 3 contravvenzioni al codice della strada

Regione – Due detenuti anziani e malati morti nel giro di poche ore: aperta un’inchiesta

Il Garante Anastasia denuncia: "L'incompatibilità della detenzione con le malattie gravi". Ora sarà la Procura a fare luce sui decessi

Incendio distrugge un’azienda di calcestruzzi e bitume: indagini in corso

Aprilia - Al termine delle operazioni di spegnimento i Vigili del fuoco iniziavano la bonifica. Sconosciute le cause del rogo
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -