Next Generation EU, Bilancio UE e fondi BEI: la Regione illustra le opportunità per le imprese

L'appuntamento è per il prossimo lunedì 4 marzo in Piazza di Pietra, a Roma. I lavori saranno ospitati nel Tempio di Vibia Sabina e Adriano

L’Ufficio del Parlamento europeo e la Rappresentanza della Commissione europea in Italia organizzano, in collaborazione con la Regione Lazio e con Lazio Innova, un confronto tra rappresentanti delle istituzioni europee, nazionali e locali, esperti e mondo imprenditoriale sulle opportunità offerte dal PNRR e dal programma InvestEU.

L’appuntamento è per il prossimo lunedì 4 marzo in Piazza di Pietra, a Roma. I lavori, ospitati nel Tempio di Vibia Sabina e Adriano, saranno aperti dagli interventi di Francesco Rocca, presidente della Regione Lazio e di Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di Commercio di Roma.

Il primo panel, incentrato su fondi strutturali, PNRR e finanza europea, vedrà la partecipazione di Roberta Angelilli, vicepresidente della Regione Lazio e assessore allo sviluppo economico, Giancarlo Righini, assessore al bilancio e programmazione economica, Michiel Scheffer, presidente dell’European Innovation Council, Martina Colombo, responsabile affari europei di Cassa Depositi e Prestiti, e Andrea Durante, capo unità nel settore pubblico e attività regolate della Banca europea per gli investimenti (BEI). A chiudere il Panel della mattina Raffaele Fitto, ministro per gli affari europei, le politiche di coesione e il PNRR (To Be Confirmed).

Seguirà una tavola rotonda con gli eurodeputati Salvatore De Meo, PPE-FI, Beatrice Covassi, S&D-PD, Nicola Procaccini, ECR-FdI, Anna Bonfrisco, ID-Lega, e i rappresentanti delle regioni Andrea Di Lucente, vicepresidente e assessore allo sviluppo economico della Regione Molise, Michele Michelini, Direttore Dipartimento Sviluppo Economico – Regione Umbria, Germano De Sanctis, Direttore Dipartimento Sviluppo Economico – Regione Abruzzo e Francesco Marcolini, Presidente di Lazio Innova.

L’evento vedrà inoltre la partecipazione di Chiara Petrioli, membro del board dell’European Innovation Council, e Marco Falzetti, direttore di Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE), che illustreranno alle aziende le opportunità dei fondi dell’European Innovation Council.

Carlo Corazza, direttore dell’Ufficio del Parlamento europeo in Italia, e Antonio Parenti, direttore della Rappresentanza della Commissione europea in Italia, terranno i saluti istituzionali. Moderano Alberto Orioli, vicedirettore Il Sole 24 Ore e Fabio Carducci, vicecapo redattore Il Sole 24 Ore.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

25 aprile, le parole del sindaco di Latina Matilde Celentano

Il discorso del primo cittadino del capoluogo pontino durante la cerimonia Borgo San Michele per ricordare il 25 aprile

Saluto di commiato per il Brigadiere Capo Maurizio Lombardi

Il Sottufficiale ha concluso il periodo di servizio istituzionale, avendo profuso il massimo impegno nel corso dei diversi incarichi

Fondi – Comune interessato a chiedere in locazione Palazzo Caetani: approvata la delibera di giunta

Nelle idee i locali tra Corso Appio Claudio e Piazza Duomo potrebbero diventare un prolungamento del Museo

Stop a violenze e discriminazioni, il rispetto “virale” tra i giovani per vincere la sfida sociale

Plauso unanime per l'iniziativa presentata ieri dalla Regione Lazio. Un progetto rivolto ai giovani che coinvolge famiglie e scuole

Guardia di Finanza, inaugurata al Vittoriano la mostra storica “250 anni – Tradizione e Futuro”

La mostra, allestita al Complesso del Vittoriano a Roma, rimarrà aperta al pubblico fino al 25 giugno 2024 con ingresso gratuito

Disservizi Acqualatina e mancanza di risposte: i cittadini di Piazzale Edison lanciano l’allarme

"Dopo aver presentato una richiesta d'incontro alla Sindaca, sottoscritta da più di 150 firme, non abbiamo ricevuto alcun riscontro"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -