Latina – Manca il personale al Comune: due giorni di fila per il pagamento della Tari

Problemi per il pagamento della Tari a Latina, perché i giorni di apertura degli sportelli al pubblico attualmente sono soltanto due

Problemi per il pagamento della Tari (la tariffa sui rifiuti) per i cittadini di Latina, a causa del fatto che i giorni di apertura degli sportelli al pubblico attualmente sono soltanto due, il lunedì e il giovedì. In questi giorni, dopo l’avvio del pagamento della Tari in tre rate (o rata unica), si stanno creando lunghe file. Basti pensare che un utente, arrivato alle 7.30 circa di ieri mattina, ha scoperto di essere il 24esimo in fila e alle 9.40 era ancora in attesa. E questo è solo un esempio. La difficoltà nello smaltire le lunghe code è dovuta a vari fattori, ma in particolare la criticità maggiore è legata a quella buona parte di utenti che si reca allo sportello per contestare gli importi riportati sulla bolletta, ritenuti sbagliato. singolare e deve essere analizzato come tale: un lavoro estremamente complesso per le poche risorse umane a disposizione, che possono arrivare a dover dedicare anche più di un’ora ad un singolo utente.

La precedente amministrazione aveva provato a risolvere la questione, avviando un lavoro sugli accertamenti passati resi possibili anche grazie all’ammodernamento della banca dati: questo vuol dire che, in alcuni casi, se la bolletta è sbagliata, l’utente non deve fare altro che stilare una dichiarazione per avviare la sistemazione delle carte, ma come è stato già accennato, per ogni accesso ci sono temi che vanno dai dieci minuti, quando si parla di questioni più semplici, a mezz’ora, quaranta minuti o più di un’ora, per quelle complesse. Insomma, i motivi per cui si creano file così lunghe è chiaro: la materia è complessa e il personale non basta. Soltanto mercoledì sono stati dati 80 numeri ad altrettanti utenti, troppi per un ufficio tributi fortemente depotenziato, per il quale sono state assunte quattro persone, ma dove allo stesso tempo altre due sono andate in pensione. Per smaltire le pratiche, secondo quanto emerge dal Comune, ci vorrebbero almeno dieci dipendenti.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Al volante con la patente ritirata, denunciato un 43enne

Cisterna - Nei confronti dell'uomo la patente era stata revocata nel 2022 con provvedimento della Prefettura di Latina

Sorpreso fuori casa nonostante la sorveglianza speciale: denunciato un 26enne

Priverno - L'uomo, durante un controllo effettuato in orario notturno dai Carabinieri, non risultava essere nella propria casa

Aggredisce la compagna e le impedisce di chiamare i soccorsi: divieto di avvicinamento per un 47enne

Prossedi - L'uomo ha colpito con un pugno sul viso la compagna, cercando di strapparle dalle mani il telefono cellulare

Incendio a Palazzo di vetro, tre persone intossicate

Latina - Il rogo è divampato all'alba di questa mattina, a prendere fuoco sarebbe stato un materasso. Intervento dei Vigili del Fuoco

Incidente all’incrocio, tre persone ferite

Aprilia - Tra i feriti, una donna avrebbe riportato le conseguenze peggiori. Necessario l'intervento dell'eliambulanza

Trovato a rubare cibo in un supermercato, denunciato un 50enne

Aprilia - I Carabinieri intervenivano in un supermercato dopo aver ricevuto una chiamata alla centrale operativa per un furto
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -