Discarica in provincia di Latina: anche Aprilia presenta ricorso al Tar

Dopo la presa di posizione del Comune di Cisterna, infatti, arriva anche il documento ufficiale del Comune di Aprilia

Arriva un altro ricorso al Tar contro il decreto del commissario regionale Bonsignore, che aveva individuato tre aree della provincia di Latina idonee alla costruzione di impianti di smaltimento di rifiuti.

Dopo la presa di posizione del comune di Cisterna, infatti, arriva anche il documento ufficiale preparato e protocollato dall’ufficio legale del comune guidato dall’avvocato Massimo Sesselego.

Come si ricorderà, nel decreto del 16 giugno 2022, il commissario nominato dalla regione aveva individuato tre aree, due a Cisterna ed una proprio ad Aprilia.

Nel ricorso al Tar viene specificato come l’individuazione del sito, un’area in località Riserva Nuova, è “illegittima anzitutto perché l’area è direttamente interessata da fattori escludenti previsti dal Piano regionale di gestione dei rifiuti, che la rendono non idonea ad ospitare una discarica”. Tra questi la presenza, nei pressi, di abitazioni, di un plesso scolastico (quello del quartiere Montarelli) oltre all’oleodotto Gaeta-Pomezia. “Inoltre l’area – si legge nel provvedimento – si trova a ridosso di una zona ad alta vocazione agricola interamente utilizzata per la coltivazione del Kiwi biologico Igp nella quale insiste una vera e propria oasi naturalistica con la presenza di diverse specie animali”. Ci sono poi altri vincoli a cui fa riferimento il ricorso al Tar, che rendono il decreto “irricevibile”: quello relativo alla viabilità del comprensorio sul quale insiste sia una cava che un’azienda agricola di 12 ettari e quello relativo all’approvvigionamento idrico.

“Alla luce di quanto abbiamo esaminato non comprendiamo le ragioni e i criteri di scelta da parte del commissario – ha commentato il sindaco di Aprilia Antonio Terra – contestualmente alla presentazione del ricorso al Tar, ci pare incredibile che un territorio particolare come questo preso in esame, possa ospitare un impianto di trattamento rifiuti. I vincoli sono tanti e piuttosto evidenti. Un territorio che vede la presenza di colture di pregio e di una popolazione faunistica all’interno di un’oasi merita attenzione e tutela, non certo infrastrutture così impattanti. Il comparto del kiwi è uno dei fiori all’occhiello del territorio pontino, imporre la presenza di un impianto di trattamento rifiuti andrebbe a incidere in maniera negativa sull’intero indotto agricolo. Come abbiamo già sottolineato più volte, Aprilia su questo terreno ha già dato. Infine attuando la nuova legge della Regione Lazio sulla gestione del ciclo dei rifiuti – conclude il primo cittadino – mi auguro che la Conferenza dei sindaci vada avanti in maniera spedita verso la costruzione dei cosiddetti Egato e, all’interno di questo nuovo quadro normativo, si individuino con criteri adeguati gli impianti da realizzare”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Discarica ad Aprilia, parte una raccolta firme contro l’opera: aderisce anche il M5S

"Solo con l'impegno di tutti possiamo proteggere il nostro territorio e garantire un futuro sostenibile alle generazioni future"

Salario Minimo, continua la battaglia del PD

Il PD si impegna a promuovere sia a livello nazionale che locale in una battaglia che oltre i confini di una parte politica

Question time, le risposte dell’assessore Di Cocco a tre interrogazioni consiliari

L’assessore con deleghe alla Marina e alla Mobilità ha risposto ieri a tre interrogazioni presentate dai consiglieri comunali di minoranza.

Carolina Morace in visita a Latina: “Mi batterò per i diritti”

L'ex c.t. e centravanti della Nazionale di calcio è candidata alle elezioni europee col Movimento 5 Stelle

Conferenza dei Capi Gruppo e Commissione Lavori Pubblici: l’opposizione non si presenta

"La città di Aprilia ha un’infinità di urgenze vere da affrontare e non è opportuno perdere neanche un minuto per queste ripicche"

Concessioni balneari, scontro Ciolfi-Di Cocco nel question time

"Non ho potuto verificare le carte lette dall'assessore perché, nonostante la richiesta di lasciarle agli atti, non sono ancora disponibili"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -