Aprilia – Inaugurato il parco di via Orazio a Campoverde

La prima tra le opere pubbliche finanziate con i fondi del PNRR per la rigenerazione urbana a essere stata portata a termine

Taglio del nastro questa mattina per il parco di via Orazio a Campoverde, la prima tra le opere pubbliche finanziate con i fondi del PNRR per la rigenerazione urbana a essere stata portata a termine e inaugurata per poter essere restituita ai cittadini, quale primo punto di aggregazione in area pubblica per la frazione periferica di Campoverde. Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Aprilia Lanfranco Principi e dell’assessore ai lavori pubblici Marco Moroni, alla presenza dei bambini della scuola dell’infanzia e della primaria di Campoverde, delle associazioni, dei rappresentanti delle forze dell’ordine e dei residenti di Campoverde, il Primo Cittadino ha proceduto al taglio del nastro.

“L’inaugurazione di questo parco – ha detto il Sindaco – rappresenta un traguardo importante per l’amministrazione comunale, sia per la precedente con la quale gli uffici del settore hanno avviato l’iter e realizzato il progetto definitivo ed esecutivo, sia per quella attuale, che ha ereditato la progettualità e portato a termine il compito di concretizzare il piano. si tratta del primo tra i cantieri finanziati con i fondi del PNRR per la Rigenerazione Urbana che ha preso avvio, ma si tratta anche della prima tra le numerose opere finanziate dal fondo ad essere portata a compimento, pronta per essere restituita ai cittadini che potranno finalmente usufruirne.

Questo importante progetto, modificando la funzione di uno spazio che non aveva più ragione d’esistere per lo scopo per il quale in origine era stato creato, ha avuto il merito di donare al quartiere di Campoverde un parco, una delle poche aree verdi attrezzate tra quelle che hanno visto la luce all’esterno del centro storico. Questo parco non deve essere considerato una conquista solo per il quartiere di Campoverde ma per l’intera città di Aprilia: una città che continua a crescere, a svilupparsi e dove nuovi spazi iniziano a svolgere le stesse funzioni che prima venivano attribuite unicamente alla piazza centrale. Un territorio molto vasto che finalmente ha iniziato quel percorso necessario per ampliare i propri orizzonti e ragionare non come realtà disorganica ma come si conviene a una grande città, che conta quasi 80 mila abitanti. Sono certo che i cittadini di Campoverde avranno una particolare cura di questo spazio fruibile a tutti e agiranno a difesa di questo bene pubblico come se si trattasse di un bene personale”

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l'intento di offrire al territorio "Una voce oltre la notizia". Nasce dall'esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti!

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Successo per gli open day delle carte d’identità: rilasciati 564 documenti

Gli open day sono stati organizzati in vista delle consultazioni per le elezioni dei membri del Parlamento Europeo dell’8 e 9 giugno

Cori – Seminario di formazione e selezione organizzato dall’Istituto di studi federalisti A. Spinelli

Il Seminario di formazione e di selezione degli studenti di scuola superiore del Lazio è finalizzato al Seminario nazionale di Ventotene

Terracina – Manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, stipulato il contratto

Si è passati infatti da una previsione originaria di poco più di un milione di euro agli attuali oltre 4 milioni di euro

Agricoltura, Righini: “Con nuovo presidente Zelli continueremo a dare le giuste risposte al settore”

"Un ringraziamento ai colleghi della commissione Agricoltura che hanno contribuito ad eleggere un presidente in continuità con la gestione"

Cisterna – Al via i lavori di risanamento delle facciate esterne della scuola di Isolabella

Prevista la raschiatura della vecchia tinta, la stuccatura e la nuova tinteggiatura delle pareti, degli aggetti e dei cornicioni

Sezze – Dal Ministero della Cultura 1,1 milioni di euro per il Monastero delle Clarisse

Il sindaco Lucidi: "A piccoli passi cerchiamo di ottenere risorse per riportare alla luce un bene prezioso per la comunità"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -
- Pubblicità -